Politica
Il caso

Consigliere dem contro il "suo" sindaco: esposto alla Corte dei Conti. "Danno erariale da dieci milioni"

A Cernusco sul Naviglio Maurizio Rosci del Partito democratico capeggia un'azione di otto consiglieri comunali contro l'Amministrazione di centrosinistra. L'oggetto del contendere è il centro sportivo.

Consigliere dem contro il "suo" sindaco: esposto alla Corte dei Conti. "Danno erariale da dieci milioni"
Politica Martesana, 26 Maggio 2022 ore 09:39

Un danno erariale da dieci milioni di euro. E' il contenuto dell'esposto presentato da Maurizio Rosci (Partito democratico) e da altri sette consiglieri comunali contro l'Amministrazione di centrosinistra di Cernusco sul Naviglio.

2 foto Sfoglia la gallery

Un esposto contro il Comune di Cernusco

Il ricorso riguarda la decisione del sindaco Ermanno Zacchetti (anche lui del Pd) e dei suoi assessori di non procedere sulla strada del project financing da 5 milioni di euro per la riqualificazione del centro sportivo di via Buonarroti. Un progetto di partnership con la società privata che si era aggiudicata il bando, Enjoy sport, che avrebbe previsto la riqualificazione dei campi da calcio, la realizzazione di un centro cottura, un'area zero gravity, una seconda vasca per la riabilitazione e altri impianti in cambio della gestione trentennale della struttura.

Un piano che è rimasto bloccato nelle more del dibattito interno alla maggioranza dal 2016 al 2019, che è stato approvato nei diversi passaggi in quell'anno e che poi si è fermato a un passo dalla realizzazione per via del Covid.

Dopo le proroghe concesse dal Comune a Enjoy proprio a causa della pandemia, quando l'operatore si è presentato a Villa Greppi con la penna in mano per firmare a tirare il freno a mano è stata questa volta la parte politica. Due le motivazioni principali addotte: la prima è la non volontà di riconoscere all'operatore l'adeguamento dei prezzi (che sarebbe dovuto per legge una volta che l'atto sia firmato), che, con i tempi che corrono potrebbe essere una variabile fuori controllo. L'altra è l'incertezza che gli sconquassi economici potrebbero rivelare per l'operatore (il fallimento di Gestisport a Carugate insegnerebbe).

Pd contro Pd

"Non è vero nulla di tutto ciò - ha sostenuto Rosci affiancato dalla collega dem Manuela Longoni e da Daniele Cassamagnaghi (Forza Italia), Lorella Villa (Movimento 5 stelle), Chiara Beniamino e Giordano Marchetti (Vivere Cernusco), Lino Ratti  e Luca Cecchinato (Lega) - Anzitutto perché Enjoy era disposta a rinunciare all'adeguamento (è agli atti). E poi perché una volta rescisso il contratto ha intrapreso la strada di costruire un polo riabilitativo a Bussero. Quindi è un'azienda che ha fortemente intenzione di investire. E non potendolo fare da noi, lo ha fatto altrove".

Mettendo insieme tutte le cifre secondo chi ha presentato l'esposto, tra i 5 milioni di project, le utenze che ora saranno a carico del Comune e non dell'operatore e i soldi necessari per costruire al più presto un nuovo campo da calcio, visto che l'attuale è al limite dell'impraticabilità, il Comun e di Cernusco perderebbe circa dieci milioni.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter