Politica
I componenti

Completata la squadra: ecco i 24 nomi della “Lista Zacchetti - Tutti per Cernusco”

Nell'elenco figurano manager, imprenditori, studenti, tante persone impegnate nel volontariato e nel mondo associazionistico.

Completata la squadra: ecco i 24 nomi della “Lista Zacchetti - Tutti per Cernusco”
Politica Martesana, 20 Aprile 2022 ore 16:05

Manager, imprenditori, studenti, tante persone impegnate nel volontariato e nel mondo associazionistico. C’è un assessore uscente, un consigliere comunale uscente, persone con esperienze politiche precedenti, ma soprattutto ci sono persone che per la prima volta scelgono di impegnarsi in prima persona, con la voglia di mettere a disposizione del territorio le proprie competenze e la propria voglia di fare.

Alcuni nati e cresciuti a Cernusco, ma in maggioranza sono persone che hanno scelto Cernusco sul Naviglio come città dove vivere, “nuovi cernuschesi” innamorati della città. Un’età media di 45 anni (dai 22 anni di Diego Licci agli 82 di Umberto Sirtori), 12 donne e 12 uomini.

Completata la squadra della “Lista Zacchetti - Tutti per Cernusco”

Questo il ritratto dei 24 candidati della Lista Zacchetti - Tutti per Cernusco, la civica a sostegno della candidatura del sindaco Ermanno Zacchetti.

«Un puzzle che si è composto con grande facilità», spiega il coordinatore della Lista, Andrea Porcu. «Sono state tantissime le persone che si sono messe a disposizione perché convinte sostenitrici dell’azione di questa amministrazione in questi 5 anni e quindi pronte a mettersi a disposizione perché questa azione continui anche nei prossimi 5, con un rinnovato impulso». Oltre ai candidati è già attivo un gruppo di attivisti e sostenitori che ha lavorato ai tavoli sul programma di coalizione, che sarà reso pubblico nelle prossime settimane e che nei prossimi giorni si attiverà per la raccolta firme e per tutte le attività della campagne elettorale, insieme ai compagni di viaggio, il Partito Democratico e Cernusco Possibile.

«La Lista che si è formata a sostegno della mia candidatura», commenta Ermanno Zacchetti «è uno straordinario esempio di civismo, di cittadinanza attiva: un gruppo di persone che, superando differenze e provenienze diverse, ha deciso di mettere a disposizione un po’ del suo tempo e delle sue energie per il futuro della propria città. Un contributo fondamentale per la squadra che, con Partito Democratico e Cernusco Possibile, abbiamo messo in campo per la sfida delle elezioni del 12 giugno».

Ecco i 24 nomi

Nico Acampora ha 50 anni, è padre di Leo e Giulia e sposato con Stefania. Attualmente è Assessore all'Educazione del Comune di Cernusco sul Naviglio. Negli ultimi 5 anni ha progettato e fondato PizzAut creando formazione e posti di lavoro per le persone autistiche. Nico è spesso chiamato a tenere percorsi formativi rivolti a genitori di adolescenti, essendosi occupato per oltre vent'anni di adolescenza e avendo progettato la rete dei servizi educativi e giovanili della Martesana. Esperto di educazione alla memoria ha accompagnato in visita al campo di sterminio di Mauthausen migliaia di giovani di Cernusco e della Martesana. Il suo impegno è quello di continuare a lavorare anche nella prossima Amministrazione per una città ancora più bella e inclusiva di quella in cui già viviamo oggi.

Silvano Ambrosoni, nato nel 1970 a Cernusco sul Naviglio dove vive da sempre, sposato, ha una figlia. Impiegato da oltre 30 anni presso un’impresa ad alta tecnologia, leader a livello globale, che gli ha permesso di fare importanti esperienze all'estero. Ha svolto in ambito sportivo il ruolo di allenatore di calcio nel settore agonistico Figc in Martesana per oltre 20 anni; ora nel mondo running corre ultra maratone e trail in montagna. Impegnato per la città e nel volontariato è Presidente della Pro Loco di Cernusco sul Naviglio (carica autosospesa per la campagna elettorale) in cui ha dato un'impronta etica, sociale, inclusiva, solidale, con la valorizzazione e la promozione del Territorio, creando eventi socio culturali, sportivi e creativi, formando collaborazioni e reti associative.

Annalisa Attolico è nata a Bari nel 1974, Laureata in economia e commercio ha lavorato con successo per molti anni nel mondo bancario e in seguito ha scelto di seguire la sua naturale attitudine per il  fashion, ricoprendo il ruolo di sales manager per uno showroom di alta moda. Nel 2007, con suo marito Andrea ha scelto di abitare a Cernusco sul Naviglio dove sono nati i due figli.  Mettendo a frutto le competenze relazionali che ha sperimentato nella carriera bancaria e la sua passione per la moda, oggi è una professionista e imprenditrice nel settore eventi. Supporta attivamente l’associazionismo sportivo cernuschese sostenendo il basket Cernusco. Ha deciso di mettere la sua esperienza al servizio della città in particolare con il desiderio, dopo la pandemia, di far rinascere il commercio locale con nuovi innovativi progetti.

Maura Cedri è nata nel 1972 a Cesena, ma a Cernusco ha vissuto i suoi primi 50 anni. Mamma di due ragazzi ormai adulti, è cresciuta nelle scuole e negli oratori di Cernusco. Da sempre appassionata all'idea di fare il medico, si è laureata in Medicina nel 1998 e ha presto iniziato a mettere la sua professionalità  a disposizione di diverse realtà socio assistenziali del territorio. Nel 2012 ha ottenuto la convenzione nella Medicina Generale che ha scelto di svolgere a Cernusco. Si avvicina per la prima volta al mondo della politica con l’entusiasmo di poter fare la sua parte mettendo a disposizione tempo e competenze per una Cernusco inclusiva e accogliente.

Francesca Cortelazzo nata a Milano nel 1987, è da sempre cernuschese. Mamma di Giacomo, si è distinta su suolo cernuschese per aver portato in alto il nome della città nelle manifestazioni internazionali di atletica leggera come Europei e Universiadi. Laureata in Economia e Commercio, attualmente è dirigente in un’importante società di comunicazione ed eventi. Dopo aver smesso con l’attività agonistica è rimasta legata all’atletica leggera e alla società d’origine, è infatti presidente e dirigente dell’Atletica Cernusco, con un movimento di 300 atleti.

Eva De Col è nata a Belluno nel 1978, vive a Cernusco sul Naviglio assieme al marito Andrea e ai loro due figli dal 2009. Laureata a Trento in ingegneria civile, ha svolto per dieci anni la libera professione nel settore delle costruzioni, per poi intraprendere una carriera manageriale in azienda. Attenta ed interessata al territorio cernuschese in cui si sente fin da subito a casa, insieme ad altre giovani donne nel 2011 fonda Eccemamma, associazione che è diventata ed è tuttora un importante punto di aggregazione per i genitori della città.

Nadia De Giuseppe nata a Milano nel 1973 e residente a Cernusco dal 1978. Sposata con Luigi e ha 2 figlie di 17 e 20 anni. Ha studiato al liceo linguistico. Manzoni di Milano ed è laureata in Lingue e Letterature straniere con indirizzo di Comunicazioni Sociali presso l’Università Cattolica di Milano. Ha una piccola scuola di lingue e tiene corsi aziendali e per ragazzi. È catechista e collabora con la parrocchia per attività al servizio della famiglia perché è convinta che è proprio da lì che occorre ripartire per rendere Cernusco sempre più una città “a portata di famiglia”.

Marco Erba è nato nel 1981 a Cernusco sul Naviglio.  Sposato con Cecilia, ha tra figli, di cui uno in affido. Dopo essere stato per alcuni anni giornalista, si è dedicato per molti anni all’insegnamento nel mondo dei Salesiani. Attualmente è prof di Lettere al Liceo Casiraghi di Cinisello Balsamo. Appassionato dantista, tiene serate teatrali raccontando la Divina Commedia. Dal 2016 ha esordito come scrittore: ha attualmente all’attivo romanzi, saggi e racconti per bambini. Per la sua attività di promozione della cultura, è stato insignito nel 2020 del Gelso d’Oro, l’onorificenza civica della Città di Cernusco sul Naviglio.

Elena Eusebio, 38 anni, nata a Milano, ma da sempre vive a Cernusco sul Naviglio. Mamma di Beatrice e Aurora e compagna di Emanuele. Laureata in Scienze dell’Educazione con indirizzo educatore di comunità e ha perfezionato i suoi studi con un Master in Organizzazione e Sviluppo delle risorse umane.  Attenta alle tematiche della sostenibilità e della governance, è impegnata in iniziative di solidarietà sociale al fianco di Enti del terzo settore per i quali si dedica alla progettazione e realizzazione di programmi di inclusione, con particolare attenzione alla formazione e all’accesso al lavoro.

Alessandro Galimberti è nato a Monza 52 anni fa. Vive a Cernusco con la moglie Nicoletta e quattro figli dal 2017 di rientro dall’Africa dove ha lavorato come Country manager in Sierra Leone (3 anni) e in Mozambico (7 anni) per una delle più grandi organizzazioni umanitarie italiane. Laurea magistrale in economia, da 15 anni si occupa di sviluppo socioeconomico, cambiamenti climatici e efficienza energetica in ambito urbano. È giornalista pubblicista e allenatore di pallacanestro. Il suo impegno è per una Cernusco sempre più efficiente, bella e sostenibile, che sfrutti in modo pragmatico le opportunità offerte dalla transizione ecologica, rafforzi la cura del verde e degli spazi urbani, potenzi ancora di più i servizi alle famiglie e valorizzi le iniziative della società civile.

Claudio Gargantini, classe 63, nato a Cernusco, sposato con Laura, padre di Luca e Alessandro.  E poi c’è il barboncino Artù. Sales Account in un’azienda di Telecomunicazioni, nutre una passione per la filosofia, l’ambiente e lo sport. Da sempre impegnato nel volontariato e nel mondo sportivo come atleta e come dirigente. Ha fondato il GSO PAOLO VI negli anni 80 e il Football Club CERNUSCO nel 2013 mentre come Consigliere Comunale ho fondato la Consulta dello Sport. È membro della  Commissione Sport e Salute del Comitato Olimpico Lombardia.

Isabelle Leite, brasiliana di Rio de Janeiro, cernuschese di “adozione". Insieme al marito ha scelto di trasferirsi da Milano per far crescere le sue figlie in una città, oltre che bella e curata, che mette al centro il cittadino, dà importanza all'equità sociale, ha una visione viva e aperta. Dopo la laurea e un master in statistica, per 15 anni ha lavorato nelle ricerche sociali, occupandosi di territori e comuni, interessandosi di comprensione dei bisogni e di soddisfazione dei cittadini. Negli ultimi sei anni ha deciso di dedicare il suo tempo interamente alla famiglia avendo l’opportunità di incontrare tantissime mamme, bambini, ragazzi e vivere Cernusco a 360 gradi. Se si dovesse raccontare con tre parole, direbbe: capacità di ascolto, mediazione ed empatia.

Diego Licci, 22 anni, è nato e vive a Cernusco Sul Naviglio (MI). Frequenta l’Università degli Studi di Milano ed è prossimo alla laurea in Scienze Motorie, Sport e Salute. Finita la laurea triennale vorrebbe continuare gli studi perfezionando il proprio percorso e le proprie conoscenze in ambito motorio-sportivo. Si è già affacciato nel mondo lavorativo come istruttore di Atletica nella fascia 5/7 anni proponendo attività ludiche di pre-atletica. Nonostante la giovane età ha sempre manifestato interesse e curiosità nei confronti dell’ambiente politico cernuschese. Ora è pronto ad intraprendere questo nuovo percorso prestando particolare attenzione alla tematiche riguardanti i giovani e lo sport.

Giulio Longari è nato 28 anni fa ed è sempre vissuto a Cernusco sul Naviglio. Dopo aver conseguito una laurea Triennale in lingue orientali e una Magistrale in cooperazione internazionale, ha frequentato il Master in diplomacy presso l'Istituto di Politica Internazionale di Milano. Se la politica internazionale è il suo più grande interesse, la carriera diplomatica è il suo più grande sogno. Attivo nel mondo associazionistico, si impegna per  migliorare la sinergia tra le istituzioni e il mondo del volontariato.

Silvia Maggioni è nata a Milano 54 anni fa, dove ha sempre vissuto fino a una recente esperienza triennale in Nuova Zelanda. Al rientro, ha scelto con la famiglia, marito e tre figli adolescenti, di trasferirsi a Cernusco alla ricerca di uno stile di vita di qualità, sia dal punto di vista sociale che ambientale. Laureata in Economia alla Bocconi, ha maturato la sua esperienza professionale in ambito socio-sanitario, come responsabile del controllo di gestione, organizzazione e marketing in diversi grandi ospedali pubblici e fondazioni della città di Milano. Tuttora lavora in ambito sanitario con ruolo manageriale presso una casa di cura di Bergamo. Cantante per passione e violoncellista amatoriale, collabora da diversi anni con una associazione di Senago, satellite della Fondazione Esagramma, che realizza corsi ed eventi di musicoterapia orchestrale ed educazione alla vocalità con ragazzi e adulti disabili e fragili. Il suo impegno per la città sarà orientato a rendere più accessibile ed efficiente la rete di servizi socio-sanitari già esistente e collaborare nella riprogettazione dell’offerta in questo ambito, con soluzioni innovative e promuovendo l’integrazione col prezioso tessuto associazionistico di questa generosa città.

Riccardo Meroni vuole portare la voce di Ronco in Consiglio comunale.  Classe 1994, custodisce - con cura - in un cassetto una laurea magistrale in Marketing e comunicazione insieme al tesserino da giornalista pubblicista, ottenuto occupandosi sul campo di cronaca locale. Lavora in un’azienda agroalimentare italiana e da sempre vive (a) Ronco. Con la sua predisposizione all’ascolto e alla risoluzione dei problemi concreti delle Persone è determinato a rendere sempre più moderno e al passo coi tempi questo storico quartiere.
Un impegno che vuole portare avanti con la passione e la costanza che già oggi mette a disposizione nel volontariato cernuschese.

Eleonora Moioli è nata nel 1974 a Cernusco sul Naviglio, figlia di ex commercianti cernuschesi che si sono sempre adoperati per la città, sposata, mamma di due figli preadolescenti, laureata in Scienze Biologiche, attualmente manager nel settore farmaceutico. Partecipa attivamente nella vita scolastica e sportiva dei figli, ha deciso di mettersi in gioco in una lista civica per condividere e mettere a disposizione la propria "passione" per la città di Cernusco. Si impegnerà per una Cernusco con una proposta sportiva, associativa e culturale adatta e attrattiva per tutte le fasce d'età, valorizzando tutte le risorse che il nostro territorio ha già a disposizione,  incoraggiando lo sviluppo di nuove proposte,  che possano favorire il benessere della persona del vivere una cittadina come Cernusco, ricca di spazi per la socialità e le relazioni, generando anche nuove opportunità per il commercio locale.

Daniela Munafò 46 anni, metà dei quali vissuti a Cernusco. Sales Manager presso una società di distribuzione di prodotti e servizi informatici. Sposata, con un figlio, è attiva da sempre per le persone, per i giovani in particolare, e il loro tempo.È il tempo quello che ha dedicato per molti anni ai ragazzi in Oratorio per lo Sport, supportando la loro passione. Sport in cui crede e con la cui mentalità decide di scendere in campo, per passare la palla a tutti e “giocare”, permettersi di esprimersi, condividere e crescere. Proprio ai giovani, alle loro famiglie, alle necessità del quotidiano, si impegnerà a Cernusco, per sostenere le loro scelte libere oltre gli stereotipi, le difficoltà dell’inclusione, le barriere relazionali.

Anna Pelleri, 36 anni, nata a Ravenna, vive a Cernusco dal 2013. Laureata in Relazioni Internazionali, dopo alcune esperienze professionali in Italia e all’estero, si sposa e sceglie Cernusco come luogo dove ritrovare una dimensione familiare. Lavora nelle Imprese Sociali, da sempre attiva nel volontariato, si coinvolge subito nella vita associativa della città; con la nascita dei suoi due figli incontra mamme e famiglie, spesso come lei “nuovi cernuschesi” che necessitano di reti sociali e informazioni su servizi e attività. Si impegnerà per affermare una nuova idea di welfare come rete di servizi diffusi sul territorio grazie a partnership tra soggetti pubblici e privati. In particolare, il tema della conciliazione famiglia-lavoro, dei genitori care-giver e lavoratori a tempo pieno, che necessitano di politiche sociali coraggiose e innovative.

Pietro Riva è nato nel 1992 a Milano. Cernuschese dalla nascita, ha frequentato l’Istituto Aurora-Bachelet per poi proseguire gli studi a Milano, prima al liceo scientifico Sacro Cuore e poi in Università Cattolica laureandosi in Economia. Durante il periodo universitario è stato eletto per 2 mandati consecutivi rappresentante degli studenti in Consiglio di Facoltà, e per uno nella Consulta Universitaria e in Senato Accademico. Oggi vive a Cernusco con la moglie e i due figli. Lavora da 5 anni come Controller in una società di telecomunicazioni. Si impegnerà per costruire una Cernusco che ponga al centro di ogni ambito il primato della famiglia. Questa deve partecipare maggiormente come interlocutore, e non solo come beneficiario, nelle azioni politiche locali in quanto nucleo fondamentale della società.

Silvano Rubino è nato nel 1972 a Genova. Cernuschese di adozione dal 2003, è stato nella prima fase della sua carriera un giornalista in varie testate nazionali, con anche un romanzo all’attivo. Da qualche anno si occupa di comunicazione aziendale, ricoprendo il ruolo di responsabile marketing e comunicazione in un’azienda sanitaria privata. A Cernusco - dove vive con la moglie e due figlie - ha fatto politica attiva per 10 anni e si è speso nell’associazionismo, in particolare in quello culturale. Si impegnerà per una Cernusco con una proposta culturale attrattiva non solo per chi ci vive, perfetta location per festival ed eventi, capace di mettere in rete competenze e talenti per renderla ancora più viva e vivace. E per una comunicazione istituzionale sempre più trasparente e al passo coi tempi.

Vincenzo Scigliano è nato nel 1974 a Cernusco sul Naviglio dove vive con moglie e 2 figli. Lavora presso una software house di Treviglio in qualità di consulente applicativo nel campo dei  software gestionali. Dopo alcune esperienze nel mondo dell’associazionismo cittadino, negli ultimi anni si occupa della scuola calcio Aso Cernusco, dove cerca di trasmettere i valori formativi dello sport nella fascia 5/7 anni. Appassionato di sport, il suo impegno sarà per ottimizzare e migliorare le strutture e rendere accessibile lo sport a tutti oltre a sviluppare in maniera propositiva, assieme ai soggetti del territorio, politiche per migliorare la proposta sportiva a Cernusco.

Umberto Sirtori è nato a Pioltello (MI) nel 1940. Ha lavorato come collaboratore scientifico farmaceutico e come impiegato. Ha avuto molte esperienze politiche in consiglio comunale, come vicesindaco e come assessore. È stato uno degli artefici del complesso edilizio-sociale di Cascina Nibai, spinto dal figlio con sindrome di Down a trovare soluzioni valide per il lavoro e per il tempo libero per i disabili. Negli anni continua il suo impegno nel sociale, occupandosi anche di immigrati e del loro inserimento lavorativo. Il suo impegno sarà orientato a fare di Villa Alari Visconti un centro lombardo di iniziative per orientare i giovani nel settore dell’economia sociale, civile, solidale, circolare.

Giulia Tossici è nata nel 1983 a Roma. Cernuschese di adozione dal 2021, è a Milano dal 2015 dove si occupa di formazione, inclusione e pari opportunità all'interno di un grande Gruppo italiano. In passato ha fatto ricerca all'Università, con studi di filosofia, psicologia e neuroscienze, è stata giornalista pubblicista e Direttore Responsabile di una testata online specializzata nell'industria turistica e ha una start-up nel settore della comunicazione e dell’innovazione tecnologica nel turismo. Vuole impegnarsi per una Cernusco sempre più bella, equa e generativa, a misura di ogni famiglia e in cui le donne abbiano le stesse chance degli uomini, i giovani abbiano lo spazio per contribuire alla crescita della comunità e il benessere fisico e mentale dei cittadini torni a essere una priorità in questi anni così difficili. Una città che riparta dai suoi cittadini e cittadine per generare, insieme, nuove opportunità per tutti.

Seguici sui nostri canali