Politica

Bagarre in Consiglio a Segrate, interviene la Polizia

Bagarre in Consiglio a  Segrate, interviene la Polizia
Politica 21 Luglio 2017 ore 09:03

 

Frecciatine che si sono trasformate in attacchi veri e propri, toni che si sono alzati e un litigio da placare. 

Ieri sera, giovedì, in Consiglio comunale si è parlato del debito fuori bilancio (2,9 milioni di euro), il che ha generato parecchi scontri tra maggioranza e minoranza. In particolare, a punzecchiarsi sono stati il consigliere di opposizione Giampiero Airato e il collega, seduto dall'altra parte del Parlamentino, Gianfranco Rosa. 

Le frecciatine si sono trasformate in vere e proprie accuse e le voci si sono alzate. Il presidente del Consiglio ha tentato di ripristinare l'ordine ma senza risultati: ormai il litigio era in atto ed entrambe le parti volevano avere l'ultima parola. 

Si è reso quindi necessario l'intervento degli agenti della Polizia locale che hanno accompagnato (tra minacce, accuse e urla) Airato fuori dall'aula. E' rimasto "in castigo" per circa cinque minuti e, concluso il punto all'Ordine del giorno che aveva generato la polemica, gli è stata data la possibilità di sedersi nuovamente al proprio posto.

Il servizio completo e le motivazioni del litigio sulla Gazzetta della Martesana in edicola e in versione sfogliabile web per pc, smartphone e tablet da sabato 22 luglio 2017.