Assessore di Peschiera vota… per comprare casa sua

Il Pd ha chiesto le dimissioni di Franco Ornano per conflitto di interessi.

Assessore di Peschiera vota… per comprare casa sua
Martesana, 19 Gennaio 2020 ore 14:18

Assessore di Peschiera ha votato una delibera per la trasformazione del diritto di superficie in quello di proprietà per alcune case, tra cui la sua.

Assessore di Peschiera vota… per “comprarsi” casa

L’assessore a Partecipazione, Associazioni e Protezione civile Franco Ornano di Peschiera Borromeo ha votato una delibera di Giunta che definisce i criteri per la trasformazione del diritto di superficie in quello di proprietà di alcune case, tra cui la sua. Una posizione che per i dem è illegittima e scorretta, motivo per cui chiedono le dimissioni immediate. “La delibera tratta la trasformazione del comparto 2PS3, cioè le case in via Ugo la Malfa, per dare la possibilità ai residenti di acquistare il diritto di proprietà a un valore individuato proprio attraverso il testo approvato – hanno detto il capogruppo Luca Zambon e il consigliere Lorenzo Chiapella, esponenti del Pd in Consiglio – Presenti a quella Giunta erano in quattro (con solo tre persone presenti non si può procedere alla votazione), tra cui Ornano della lista civica Peschiera bene comune che risiede proprio in quelle abitazioni. Il fatto, oltre a rischiare di procurare un ricorso alla Procura della Repubblica per evidente illegittimità in quanto presenza di conflitto d’interessi, vede anche una totale mancanza di etica e di correttezza politica”.

Sotto accusa anche il segretario

Per il Pd anche il segretario ha le sue responsabilità. “Stupisce la sua totale assenza di controllo sulle condizioni per l’approvazione della delibera – hanno sottolineato – Chiediamo le dimissioni dell’assessore Ornano con effetto immediato e il ritiro della delibera in oggetto con il conseguente annullamento della stessa”.

La replica dell’assessore

Ornano si dice tranquillo in merito alle accuse. “Risponderò in modo più approfondito quando la questione verrà portata nelle sedi istituzionali – ha detto – Comunque questo attacco mi sembra solamente indirizzato a sminuire tutto il lavoro fatto per consentire ai residenti di via Ugo La Malfa di trasformare il diritto di superficie in quello di proprietà. E parliamo di 265 famiglie che da anni attendono questo provvedimento, possibile per legge e che già due precedenti Amministrazioni avevano cercato di portare avanti”. Per l’assessore è tutto in regola. “Il segretario comunale, che conosce la situazione, ha ritenuto l’atto legittimo e questo mi basta dato che è lei ad avere esperienza e professionalità in materia amministrativa”, ha concluso.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.

Video più visti
Foto più viste
Top news regionali
Il mondo che vorrei
Amici della neve