Politica
Il comunicato

Arresti per 'Ndrangheta a Pioltello: la maggioranza chiede le dimissioni di Fina

Pd, Lista per Pioltello e Persone per Cosciotti hanno puntato il dito contro le forze di centrodestra chiedendo conto della loro "corresponsabilità".

Arresti per 'Ndrangheta a Pioltello: la maggioranza chiede le dimissioni di Fina
Politica Martesana, 15 Dicembre 2022 ore 19:08

Ci hanno messo alcuni giorni per pesare ogni parola, ma il contenuto era prevedibile. Le forze di maggioranza di Pioltello hanno chiesto le dimissioni immediate di Claudio Fina, ex candidato sindaco del centrodestra e attuale capogruppo di Forza Italia in Consiglio comunale. Trovo grave da un punto di vista politico la sua posizione emersa dall'attività degli inquirenti sui traffici della Locale di 'Ndrangheta di Pioltello guidata dal boss Cosimo Maiolo.

Dimissioni subito

Riteniamo gravissimo quanto emerso e richiamiamo al loro senso di responsabilità politica, tutti coloro che hanno partecipato alla campagna elettorale, ogni forza politica e ancor più di ogni singolo consigliere eletto. In attesa che la magistratura proceda nelle indagini ci sembra doveroso rilevare le gravissime responsabilità politiche in queste azioni e pertanto chiediamo da subito le dimissioni del consigliere Claudio Fina. Non possiamo tollerare che nessuno, imprenditori, politici, dipendenti comunali possa mostrare alcun tipo di disponibilità verso chi da sempre è riconosciuto come membro di una locale di 'Ndrangheta.

si legge nel comunicato congiunto di Partito democratico, Lista per Pioltello e Persone per Cosciotti. Una richiesta di dimissioni che diventa ancor più impellente se si considera che lunedì 19 dicembre 2022 è convocata la Commissione Bilancio e sicurezza, presieduta proprio da Fina. Il quale, a oggi, non ha dato segno di voler mancare l'appuntamento in vista del Consiglio comunale di settimana prossima.

Non solo, Claudio Fina era anche presidente della Consulta sportiva per via del suo impegno storico nel Basket Pioltello, società che ha condotto come presidente valorizzandola e portando grandi novità come per esempio il Baskin, il basket integrato con i disabili. Il ciclone che lo sta travolgendo, però, ha fatto sì che la presa di posizione nei suoi confronti da parte della maggioranza sia stata estremamente dura.

Chiediamo le sue dimissioni dalla Presidenza della Consulta Sportiva cittadina affinché tutti gli organi e le istituzioni locali possano in questo momento proseguire ad operare in maniera serena.

Un attacco alle minoranze

Il comunicato però non si ferma qui e il centrosinistra ha puntato il dito contro tutti coloro che hanno sostenuto Fina durante la campagna elettorale del 2021

Le intercettazioni che hanno svelato l’organizzazione di un banchetto elettorale da parte di Cosimo Maiolo a Seggiano aprono inoltre una serie di domande sulle corresponsabilità delle forze politiche di minoranza in questa vicenda per le quali l’intera città ha il diritto di ricevere le dovute spiegazioni.

Non è da escludere la questione potrà ancora tenere banco nel prossimo Consiglio comunale che, salvo stravolgimenti, dovrebbe tenersi prima di Natale. [

Seguici sui nostri canali