Menu
Cerca

Affido familiare A Segrate cresce l'impegno

La Giunta ha incrementato i contributi mensili per chi accoglie.

Affido familiare A Segrate cresce l'impegno
Politica Martesana, 05 Gennaio 2018 ore 16:10

“Incoraggiamo un gesto di grande amore e civiltà”. Ha esordito così il sindaco di Segrate Paolo Micheli parlando in merito all’affido familiare.

Affido familiare, a Segrate cresce l'impegno

Tutti i bambini e i ragazzi hanno diritto ad avere una famiglia che si prenda cura di loro e li aiuti nella crescita. Per questo la Giunta comunale ha deciso di aumentare il contributo mensile per incentivare l’affido, un sostegno temporaneo che si rivolge ai minori italiani e stranieri che si trovano in una situazione di instabilità.

La delibera

Con una delibera di fine dicembre l’Amministrazione comunale ha aumentato del 20% il contributo mensile, incrementandolo da 400 a 480 per i minori accolti a tempo pieno e da 200 a 240 per quelli a tempo parziale. "L’assegno mensile dato alle famiglie affidatarie, siano esse segratesi o no, non veniva aggiornato da parecchi anni – spiega l’assessore ai Servizi  sociali Barbara Bianco - Per questo abbiamo deciso di incrementarlo dato l’alto valore sociale di questo provvedimento.”

Come funziona

L’affido familiare può essere attuato con il consenso della famiglia naturale o per decisione dell’Autorità Giudiziaria. In città sono gestiti da Segrate Servizi tramite l’Ufficio Affidi. Attualmente 8 minori sono accolti a tempo pieno, 3 part-time; mentre 18 sono ospitati in comunità con costi decisamente più onerosi che gravano sulla collettività.

"In famiglia si cresce sereni"

“C'è solo un luogo dove un bambino o un ragazzo può crescere serenamente: la famiglia - commenta il sindaco Paolo Micheli - Un minore sogna solo di potersi sentire un figlio e di ricevere in dono l’accoglienza di una famiglia che gli
offra l’amore a cui ogni bambino ha diritto. Ed è per questo che il Comune di Segrate ha deciso di incentivare con forza questo tipo di soluzione, confidando che l'aumento del contributo mensile possa incoraggiare altre famiglie a compiere questo gesto di grande civiltà e sensibilità”.