A nord si fa il Pane, Bussero ci pensa

A nord si fa il Pane, Bussero ci pensa
Politica 29 Dicembre 2016 ore 09:26

Si chiama Pane ed è il nuovo parco destinato a unificare due Plis (parco locale di interesse sovracomunale) ormai storici, come quello del Rio Vallone e quello del Molgora.

Si tratta di realtà che interessano soprattutto il Vimercatese, ma che coinvolgono anche alcuni Comuni della Martesana come Bussero, Pessano e Carugate.

L'obiettivo è creare una realtà più forte e più stabile dal punto di vista amministrativo, che potrebbe in un futuro coinvolgere a Nord il Plis della Cavallera (tra Arcore e Vimercate) e, ma qui è tutto molto più ipotetico, a sud il Plis Est delle cave (che unisce Brugherio, Carugate, Cernusco, Cologno Monzese e Vimodrone) e il costituendo Plis del Naviglio Martesana (per i territori lungo l'asta del corso d'acqua).

Fantascenza al momento, visto che già il primo step, che sembrava sicuro in realtà non lo è ancora. Mercoledì a Bussero il punto all'ordine del giorno per la fusione dei due parchi è stato rinviato al 18 gennaio: "Vogliamo approfondire l'argomento ancora per quindici giorni - ha spiegato il sindaco, Curzio Rusnati - La scadenza per l'approvazione è fine gennaio, per cui ci siamo presi il tempo per analizzare la materia. Ci sono approcci dei vari Comuni molto eterogenei tra loro".

Il provvedimento di fusione ha mosso i primi passi due anni fa, ma è stato accelerato a novembre da un progetto di legge regionale sulla riorganizzazione dei parchi.