Menu
Cerca
Sponsorizzato

Archways to Opportunity: a Segrate McDonald’s premia con una borsa di studio 5 Collaboratori

Michela Miracoli, Maroni Giorgia, Manuel Romei, Homar Mohamed ed Emanuel Isaias studenti e collaboratori dei Ristoranti McDonald’s di Segrate, si sono aggiudicati l’ambita borsa di studio del valore di 2000 euro, a supporto del loro percorso di formazione universitario

Archways to Opportunity: a Segrate McDonald’s premia con una borsa di studio 5 Collaboratori
Idee & Consigli 29 Marzo 2021 ore 16:17

A Segrate premiati Michela, Giorgia, Manuel, Homar ed Emanuel, dipendenti dei  ristorante McDonald’s d Segrate, in via Piaggio e in via Rivoltana, con una borsa di studio del valore di 2000 euro a supporto del loro percorso universitario, grazie al progetto Archways to Opportunity di McDonald’s, creato per sostenere la crescita e la formazione professionale e personale dei suoi dipendenti. 

Michela, Giorgia, Manuel, Emanuel, e Homar lavorano da McDonald’s mediamente da più di due anni e studiano tra la Cattolica e la Statale( Beni culturali, Economia, Scienze Biologiche) Loro sono 5 dei 105 i ragazzi in tutta Italia a cui è stato assegnato questo riconoscimento, sulla base di criteri di merito che tengono in considerazione l’anno di iscrizione all’università, il numero di crediti ottenuti e la media voti.

Con il progetto Archways to Opportunity, McDonald’s si impegna ad investire in Italia, nel triennio 2020-2022, 1,5 milioni di euro, assicurando ai dipendenti più meritevoli borse di studio assegnate sulla base di criteri di merito e anzianità lavorativa (almeno 12 mesi). A questo si aggiungono 1200 corsi di lingua della durata di 6 mesi offerti ogni anno.

6 foto Sfoglia la gallery

McDonald’s conta in Italia 25.000 dipendenti che lavorano in 610 ristoranti distribuiti su tutto il territorio nazionale. La maggior parte è composta da donne (62%), che costituiscono anche il 50% degli store manager. 

Fondamentale è poi la componente giovani. McDonald’s rappresenta una porta d’ingresso nel mercato del lavoro per migliaia di persone: il 50% dei dipendenti ha meno di 30 anni e il 32% è studente. Il 92% dei dipendenti che lavora da McDonald’s è infine assunto con contratti stabili di apprendistato o a tempo indeterminato

“Siamo orgogliosi come McDonald’s, attraverso queste attività  sostenga l’istruzione attraverso queste borse di studio che permetteranno ai nostri studenti lavoratori di sostenere le spese delle tasse universitarie. Un ulteriore modo per investire sul loro future dei nostril ragazzi”.
Giacomo Bosia, Licenziatario McDonald’s di 21 punti vendita in Milano e Hinterland

Condividi