salute dentale in gravidanza

Lo sapevi che in gravidanza è bene far più controlli dal dentista?

Lo sapevi che in gravidanza è bene far più controlli dal dentista?
Idee & Consigli 25 Febbraio 2020 ore 16:16

I 9 mesi di gravidanza sono per la donna un periodo di continui cambiamenti: il suo corpo muta dentro e fuori dando luogo a una serie di manifestazioni non sempre gradevoli. Anche se la futura mamma è pronta a superare tutto e a sopportare con tanta pazienza per il suo benessere e quello del piccolo che porta in grembo, è bene che prenda tutte le precauzioni per ridurre ogni genere di disturbo. Prevenire, insomma, è sempre meglio che sopportare e curare poi.

Un classico problema che si presenta spesso già dalle prime settimane di gestazione, e che non tutti sanno essere “causa” della dolce attesa, è il mal di denti. 

L’importanza di un buon dentista in gravidanza

Ecco perché sin dal principio è opportuno programmare dei controlli periodici da dentista con cadenza ben più ravvicinata del solito. Normalmente il consiglio è di fare 2-3 sedute di igiene dentale che saranno occasione anche per controllare lo status della propria salute orale. L’ultima pulizia in gestazione sarebbe opportuno fissarla poco prima del parto così da essere “coperte” per qualche mese: dopo il parto difficilmente le mamme riescono a trovare il tempo e tutta l’attenzione è concentrata sul piccolo frugoletto. 

Il dentista, specie durante la gravidanza che è un periodo molto delicato, dovrebbe essere affidabile, serio e particolarmente attento. Sei di Milano? Scegli www.studiovirzi.com il tuo dentista di fiducia a Milano per poter così affrontare la gravidanza con serenità senza doverti preoccupare di avere problemi ai denti!

È importante ricordare che andare dal dentista per prendersi cura della propria bocca durante la gravidanza non lo si fa solo per sé, che comunque di certo in un periodo importante come questo si ha già altro a cui pensare, ma anche per la salute del feto. Sul piccolo, infatti, lo stress della mamma per il grande dolore o per la tensione di una cura dentale possono avere effetti negativi; senza contare il pericolo che si corre in caso di infezioni: si potrebbe, infatti, esporre il bambino ai batteri. 

Perché in gravidanza si hanno più facilmente problemi ai denti?

Come anticipato, la donna in dolce attesa è soggetta a diversi cambiamenti fisiologici, in particolare dovuti alle alterazioni ormonali e ad una diversa risposta immunitaria. La saliva è più acida con la conseguenza che si ha più probabilità di indebolire lo smalto dei denti. Considerato poi che in molti casi la donna in gravidanza soffre di acidità e reflusso, la situazione in questo senso non fa che peggiorare. 

L’indebolimento dello smalto dentale espone la dentatura ad un maggior rischio di carie. Oltre a questo se di norma la saliva contrasta la carica acida batterica, in tal caso non fa che creare nel cavo orale una situazione ideale per i batteri causa di infiammazioni alle gengive. Ecco che perciò e per via dell’accresciuta sensibilità del periodo è facile che si manifesti la gengivite gravidica, che se non viene tempestivamente curata potrebbe poi degenerare in parodontite, un problema ben più grave e doloroso.

Le raccomandazioni per la futura mamma

  1. Recarsi dal dentista con regolarità durante la gestazione per la pulizia e per controllare la salute dei denti.
  2. In caso di vomito o reflusso risciacquare il prima possibile la bocca, magari con acqua e un po’ di bicarbonato per limitare l’acidità nel cavo orale.
  3. Lavare i denti possibilmente ad ogni pasto e con il filo interdentale una volta al giorno (almeno).
  4. Usare spazzolini morbidi e dentifrici non abrasivi.
  5. Consumare cibi e bevande zuccherate preferibilmente solo al pasto, così lavando i denti poi si limita il deposito di zucchero in bocca.
Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli