Sponsorizzato

Giana Erminio, alla scoperta del bomber Fabio Perna

Giana Erminio, alla scoperta del bomber Fabio Perna
Idee & Consigli 02 Novembre 2020 ore 12:11

Un doppio lavoro che sicuramente rende la sua storia molto interessante e affascinante. Stiamo parlando di Fabio Perna, l’attaccante più importanti della Giana Erminio, che ha anche un’altra occupazione, dal momento che lavora come grafico impaginatore presso la redazione della ben nota testata “Famiglia Cristiana”.

Perna è uno dei motivi per cui qualche tifoso della Giana Erminio ha sognato almeno per un momento la promozione nella serie cadetta. Certo, a volte i sogni si realizzano, eppure in questo caso sono ben pochi anche gli appassionati di scommesse sportive che hanno avuto l’ardore di provare a puntare su una quota simile.

Sul web ci sono numerose piattaforme che offrono la possibilità di scommettere in modo semplice e rapido, ma bisogna sottolineare come sia prima di tutto fondamentale capire quali sono i bonus dei casino più vantaggiosi, in maniera tale da avere le idee chiarissime al momento della scelta e non prendere delle decisioni avventate, ma puntare solo sulla piattaforma che risponde meglio alle proprie esigenze di giocatori.

Perna veste la maglia della Giana Erminio dal 2012

Correva l’anno 2012 quando Fabio Perna ha cominciato a vestire questi colori, quando ancora la Giana Erminio militava nel campionato di Eccellenza. Eppure, già nel 2012 la sua principale occupazione era quella di impaginatore all’interno della redazione della Famiglia Cristiana.

Nel momento in cui la Giana Erminio è passato dai dilettanti ai professionisti, ecco che Perna ha dovuto fare una richiesta particolare ai suoi datori di lavori, ovvero quella di poter proseguire la sua avventura calcistica, riuscendo comunque a mantenere il suo ruolo in redazione.

Anche per via del fatto che Perna, con Famiglia Cristiana, può vantare un contratto a tempo indeterminato e, come si può facilmente intuire, non ha voluto rischiare di perdere un simile contratto per una squadra di calcio e una carriera che, in ogni caso, non è certamente infinita. Tra l’altro, a quell’epoca, per la Giana Erminio erano tempi veramente complicati, dal momento che veniva considerata un po’ da tutti una vera e propria squadra materasso, con l’unica prospettiva possibile di tornare a giocare tra i dilettanti.

La compagine di Gorgonzola, al contrario, è riuscita a mettere in campo sempre un grande orgoglio e adesso sono ben sette le stagioni consecutive disputate in Serie C. Perna ha sempre rappresentato una bandiera per tutta la società biancazzurra: nonostante le trentaquattro primavere alle spalle, ha sempre dimostrato di essere ancora decisivo.

Lavora part-time per l’amore della sua Giana Erminio

La passione per il calcio e un contratto a tempo indeterminato. È chiaro che Fabio Perna non poteva proprio scegliere tra queste due opzioni. Così, come detto in precedenza, è stato in grado di trovare un compromesso, chiedendo a Famiglia Cristiana di lavorare part-time.

Un ragazzo acqua e sapone, che sa benissimo come il calcio dei dilettanti non è certo quello che può garantire il sostentamento economico di una famiglia. E con la sua compagna c’era il desiderio di formare una famiglia: ed è proprio questo il motivo che ha portato Fabio Perna ad alternare lavoro in campo e in redazione.

A dare ancor più la svolta alla sua vita ci ha pensato la nascita del figlio Stefano, che ora non si perde mai nemmeno una partita del papà, insieme ovviamente alla mamma. E lui ha sempre lottato per conquistare il suo posto da titolare. E i suoi gol li ha sempre garantiti, con una doppia cifra a stagione che è praticamente certa. Eppure, anche nelle interviste, si è sempre notato come, per Fabio Perna, è sempre venuto prima il concetto di squadra e poi le soddisfazioni a livello personale.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli