Una bella iniziativa

A Trezzo la scuola è iniziata prima con il benvenuto ai remigini FOTO

Oggi, venerdì 11 settembre 2020, gli alunni che lo scorso anno avevano frequentato l'Infanzia sono stati accolti alla Primaria alla presenza delle maestra, della preside e delle istituzioni.

A Trezzo la scuola è iniziata prima con il benvenuto ai remigini FOTO
Trezzese, 11 Settembre 2020 ore 19:57

Oggi, venerdì 11 settembre 2020, gli alunni che lo scorso anno avevano frequentato l’Infanzia sono stati accolti alla Primaria alla presenza delle maestra, della preside e delle istituzioni.

La scuola primaria a Trezzo è partita in anticipo. Oggi, venerdì 11 settembre 2020, gli ex alunni dell’Infanzia hanno fatto il loro ingresso alla Primaria con una grande festa.

La primaria di Trezzo accoglie i remigini

In città la scuola è ripartita qualche giorno prima per dare la possibilità ai «remigini» di fare il passaggio di consegne, lasciando le aule dell’Infanzia per approdare nei nuovi spazi della Primaria. L’evento si è svolto in più giorni ed è iniziato nelle strutture della Materna, dove le educatrici hanno ritrovato i piccoli scolari lasciati a fine febbraio a causa dell’epidemia da Coronavirus e hanno realizzato insieme un manufatto artistico, ovvero un tocco, un bellissimo copricapo identico a quelli che indossano gli universitari quando si laureano, per simboleggiare il passaggio al nuovo ordine scolastico. Dopodiché venerdì mattina hanno sfilato dagli asili fino alle primarie di Concesa e Trezzo, per essere accolti, sotto gli archi di due grandi arcobaleni, dalle nuove maestre, dalla dirigente scolastica Patrizia Santini, dal sindaco Silvana Centurelli, dall’assessore all’Istruzione Francesco Fava e di alcuni consiglieri di maggioranza. “Abbiamo dato vita a una grande intesa per accogliervi tutti in sicurezza”, hanno dichiarato il sindaco e la preside.

10 foto Sfoglia la gallery

Clicca qui per tornare alla home page e leggere altre notizie del giorno.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia