riconoscimento

Cernusco premia i suoi benemeriti con il Gelso d’oro

Sabato pomeriggio la consegna.

Cernusco premia i suoi benemeriti con il Gelso d’oro
Martesana, 24 Settembre 2020 ore 10:48

Verranno consegnate sabato 26 settembre alle  17.30 con una cerimonia ufficiale nel cortile di Villa Greppi le benemerenze civiche della Città di Cernusco sul Naviglio ‘Il Gelso d’oro’: come ogni anno la Commissione Consigliare aveva valutato lo scorso gennaio le candidature proposte dai cittadini e scelto le figure da premiare in occasione della Fiera di San Giuseppe, ma l’emergenza covid e il conseguente lockdown dello scorso marzo avevano rimandato tutto.

Gelso d’oro: Cernusco premia i benemeriti

La ripartenza che stiamo affrontando in questo mese di settembre – ha dichiarato il sindaco Ermanno Zacchetti – è scandita ogni giorno dal recupero di esperienze perdute che proprio l’emergenza ci aveva sottratto: tra queste abbiamo voluto ci fosse anche la cerimonia di consegna delle nostre benemerenze cittadine, un momento comunitario atteso e crediamo fortemente simbolico. Con questo premio, infatti, l’Amministrazione vuole annualmente dedicare il giusto riconoscimento a coloro che, negli ambiti più diversi, hanno contribuito a rendere migliore la nostra città: persone o realtà che rappresentano una parte dell’ampia sensibilità cernuschese e attive, spesso senza apparire, a tessere quelle relazioni positive che ci fanno sentire comunità’.

Alla cerimonia di quest’anno sono stati invitati tra il pubblico anche i rappresentanti delle realtà che hanno lavorato e collaborato per gestire l’emergenza sanitaria, affinché questo momento possa accogliere un pubblico ringraziamento alla generosità regalata nei mesi più duri che abbiamo attraversato.

‘Durante l’emergenza – ha ricordato il sindaco – ho spesso sottolineato l’importanza di non dimenticare mai come al centro di ogni nostra azione dovessero esserci le persone e le loro storie: proprio dalle persone e dai valori condivisi che ci fanno essere comunità, costruiamo la nostra ripartenza’.

Premiati e motivazioni

Francesco ALBERTI – alla memoria

Per il suo apporto disinteressato di volontario in numerose associazioni cittadine e nelle molteplici attività della comunità cristiana, svolto con altruismo, disponibilità ad aiutare gli altri e la perseveranza nei suoi impegni, contribuendo in maniera non appariscente ma estremamente concreta, al “ben – essere” dei cittadini di Cernusco sul Naviglio.

Marco ERBA

Per la dedizione alla formazione, che dalla relazione quotidiana con i ragazzi trae alimento per coniugare la sostanza dell’essere insegnante per vocazione e scrittore per passione con grandi successi a livello nazionale, facendo del mondo degli adolescenti e dell’educazione in genere un luogo privilegiato di dialogo e di crescita.

Antonio CORBARI

Per il suo impegno trentennale a livello locale, nazionale e internazionale, nella pratica e diffusione della coltivazione biologica, che gli è valso il riconoscimento di essere “uno dei padri dell’agricoltura biologica lombarda”.

Mauro RAIMONDI

Per la sua passione per Cernusco sul Naviglio, espressa attraverso le pubblicazioni, le conferenze e le visite guidate che – con competenza, entusiasmo e un linguaggio accattivante –  favoriscono la conoscenza della storia della nostra città, delle dimore di pregio e degli angoli meno noti, facendone un luogo dove è bello vivere.

Serena GIACOMIN

Per l’esempio di impegno nella diffusione dell’informazione scientifica e dei temi legati ai cambiamenti climatici e alla sostenibilità ambientale, in un’epoca nella quale, soprattutto le giovani generazioni, sollecitano la società ad assumere maggiore consapevolezza dei gravi rischi che il pianeta corre – e con esso la vita – se non vengono assunte nuove politiche e stili di vita personali maggiormente rispettosi dell’ambiente.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia