Emergenza Covid

Una petizione per far abbassare gli affitti dei negozi

Il presidente del Consiglio comunale di Bussero: "Occorre distribuire il costo della crisi anche sulla proprietà immobiliare, che invece a oggi non subisce alcuna decurtazione".

Una petizione per far abbassare gli affitti dei negozi
Economia Martesana, 11 Dicembre 2020 ore 19:31

Commercianti alla canna del gas per le spese fisse, ma le vendite azzerate. E’ questa la riflessione che ha fatto Santolo Castellano, presidente del Consiglio comunale di Bussero, che ha lanciato una petizione on line per obbligare i proprietari degli immobili ad abbassare gli affitti.

Equa distribuzione della crisi

“Lo Stato obbliga le attività a chiudere e va quindi a erogare ristori agli esercenti – ha spiegato – Ma questi contributi di fatto vanno a garantire che gli affittuari mantengano i propri incassi inalterati. La mia proposta è di distribuire il peso della crisi su tutti: commerciante, Stato e affittuario. Quest’ultimo dovrebbe rinunciare al trenta per cento dell’incasso”.

La ripartizione

Secondo Castellano si dovrebbe prevedere che il 60% sia ripartito tra Stato e la proprietà: così  rispetto ad un affitto di 100 euro, il conduttore ne pagherebbe 40, lo Stato 30 (come credito di imposta) e la proprietà 30.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità