Economia

Trezzano Rosa ricorre ai legali per recuperare un milione di crediti pregressi

La cifra si è accumulata negli anni e riguarda una serie di tasse non pagate da una quindicina di società presenti sul territorio.

Trezzano Rosa ricorre ai legali per recuperare un milione di crediti pregressi
Economia Trezzese, 17 Novembre 2017 ore 15:00

L'Amministrazione Grattieri vanta circa un milione di crediti pregressi da una serie di società e ha scelto tre avvocati professionisti per recuperarli.

La nuova strategia nell'operazione recupero crediti pregressi

Finora, come molte altre municipalità, anche Trezzano Rosa si era avvalsa delle prestazioni di un ente specializzato per venire a capo della maxi somma. Ma siccome tempo fa è andato a gambe all’aria l'Amministrazione ha optato per una nuova strategia. "Crediamo fortemente nel principio di legalità - ha spiegato il vicesindaco e assessore al Bilancio Diego Cataldo - Ed è anche per questo che abbiamo deciso di avvalerci di professionisti del settore. Il credito è stato provocato da ammanchi legati a una serie di tasse non pagate, (Imu, Ici, Tasi e Tari).  Si sono accumulati negli anni e riguardano 15 grosse società, prevalentemente immobiliari.

Si ricorre ai professionisti

"Abbiamo quindi indetto una manifestazione di interesse e, dopo aver esaminato il curriculum di una decina di candidati, ne abbiamo individuati tre - ha spiegato Cataldo - Tra l’altro, ci siamo rivolti all’esterno perché abbiamo il personale ridotto all'osso e non riusciamo a impegnarlo anche per questo servizio". Ai tre professionisti sono già stati distribuiti i vari casi e ora avranno tempo fino a dicembre per studiare la strategia migliore di recupero. Dovranno sottoporla all'approvazione dell'Amministrazione e cercare di portare a casa il maggior numero di somme possibili. "Siamo consapevoli che li aspetta un computo difficile", ha ripreso il vicesindaco. "Quello che riusciremo a recuperare verrà inserito nel capitolo di bilancio legato alle entrate straordinarie. Ma volevamo anche far capire alla cittadinanza che in questo modo abbiamo battuto tutte le strade per recuperare una cifra che verrebbe poi utilizzata a favore della collettività", ha concluso Cataldo.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter