Sicurezza sul lavoro e analisi termografica

Eseguita sugli impianti elettrici di un’azienda è in grado di evidenziare eventuali anomalie e priorità d’intervento

Sicurezza sul lavoro e analisi termografica
Martesana, 23 Maggio 2020 ore 07:36

La termografia rientra fra le pratiche utili per accrescere la sicurezza sul lavoro. Questa tipologia di analisi si esegue sugli impianti elettrici di un’azienda ed è considerata unanimemente come uno degli strumenti più efficaci per scovare problemi di natura elettrica. Lo scopo del check-up termografo è individuare possibili anomalie, invisibili all’occhio umano. Tale pratica rientra dunque in una logica preventiva, indicata per rilevare problemi sul nascere, evitando che diventino di maggiore entità.

Sicurezza sul lavoro e termografia

Che cos’è la termografia? Si tratta di un’analisi rapida, semplice, assolutamente non invasiva e con un alto grado di affidabilità. Capace di identificare i problemi con estrema precisione, permette il monitoraggio e la diagnosi delle condizioni di installazioni e componenti elettrici. Grazie all’utilizzo di una termocamera a infrarossi si può arrivare all’individuazione precoce dei problemi, scovati tramite il rilevamento della differenze di temperatura: le criticità sono documentate e corrette prima che diventino più gravi e complicate da affrontare. Fondamentale affidarsi a professionisti del settore, certificati UNI EN ISO 9712, perché l’analisi termografica deve essere eseguita esclusivamente da personale specializzato.

Come funziona questo strumento?

Il check-up termografico si svolge in assenza di contatti diretti. Parliamo infatti di una tecnica diagnostica che rileva a distanza la mappatura termica dei corpi, acquisendo immagini nel campo dell’infrarosso. Non richiede alcun fermo macchine, non necessita di interventi particolari e non va a influenzare in alcun modo la produzione. L’ispezione dell’impianto elettrico avviene sotto carico, ottenendo quindi un’analisi delle apparecchiature e degli impianti nelle normali condizioni di lavoro. Regola fondamentale è la periodicità della rilevazione: eseguita con costanza rivela tutta la sua forza predittiva.

Che cosa si può evitare

Effettuare una fotografia costante dell’impianto elettrico aziendale aumenta il livello della sicurezza sul lavoro. L’eventuale insorgenza di un guasto può essere prevenuta: significa che l’innesco di un incendio oppure un fermo macchine imprevisto possono essere evitati. Va ricordato che un problema elettrico, per quanto piccolo possa essere, è in grado di generare conseguenze anche molto gravi. E qualsiasi imprenditore ben conosce quanto sia pesante l’impatto di una di queste situazioni negative sul bilancio annuale. Con l’analisi termografica si riducono anche le spese per la riparazione e per la manutenzione presente e futura.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia