Economia

Sciopero lampo alla Asco Numatics Sirai di Bussero

L'azienda aveva deciso di abolire la concessione delle ore per le visite mediche al di fuori dei permessi. Poi ha fatto marcia indietro.

Sciopero lampo alla Asco Numatics Sirai di Bussero
Economia Martesana, 16 Gennaio 2019 ore 17:10

Sciopero lampo alla Asco Numatics Sirai di Bussero. Una vertenza aperta e chiusa in due giorni e che riguardava il riconoscimento dei permessi per le visite mediche.

Sciopero lampo

L'azienda, che ha sede nella Strada per Cernusco e produce elettrovalvole, conta circa 175 dipendenti. "Tutto nasce dal fatto che sino a oggi erano riconosciute le ore per le visite mediche (dietro certificazione) senza che fossero scalate dai permessi - ha spiegato Rosy Baioni, della Fiom Cgil - Ma si trattava di una prassi, non ratificata da un accordo di secondo livello".

Lo scontro

La protesta è nata quando l'azienda, con un avviso esposto nella bacheca del capannone, ha fatto sapere che ne avrebbe d'ora in poi tollerate al massimo otto per dipendente. "I delegati della Rsu invece, chiedevano di ridiscutere della questione nell'abito appunto degli accordi di secondo livello a settembre", ha aggiunto.

La serrata

Di fronte al diniego, i lavoratori si sono riuniti in assemblea nella giornata di martedì e hanno indetto venti ore di sciopero: sei per il giorno stesso. Mercoledì mattina alle 9 si sono poi presentati davanti ai cancelli senza entrare, in segno di protesta.

La svolta

Ma a questo punto è tutto rientrato. "Dopo un paio d'ore l'azienda ha ritirato l'avviso in bacheca - ha concluso Baioni - Se ne riparlerà dunque a settembre".

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.