Sciopero alla Tnt di Peschiera Borromeo contro i tagli al personale

Ben 350 persone tra Tnt e FedEx rischiano il posto in tutta Italia, malgrado gli utili. Secondo i sindacati la volontà è di estrenalizzare alcuni lavori alle cooperative.

Sciopero alla Tnt di Peschiera Borromeo contro i tagli al personale
Martesana, 17 Maggio 2018 ore 15:10

Sciopero alla Tnt di Peschiera Borromeo contro i tagli al personale annunciati dall’azienda nei giorni scorsi. Un fulmine a ciel sereno.

Sciopero alla Tnt

I lavoratori hanno incrociato le braccia sin dal mattino, bloccando così qualsiasi attività. La filiale di via Fratelli Bandiera è così rimasta chiusa. A dare manforte ai peschieresi sono arrivati colleghi anche di altre aziende per solidarietà. L’agitazione prosegue anche nel pomeriggio.

I disagi

I camion dei trasportatori che dovevano consegnare merce hanno così dovuto fermarsi davanti ai cancelli abbassati. Gli autisti si lamentavano per il fatto che avrebbero dovuto attendere lì la riapertura. E molti non erano organizzati per una sosta così lunga.

3 foto Sfoglia la gallery

 I tagli

Sono 350 posti di lavoro che traballano nelle sedi di tutta Italia. Quella di Peschiera ne conta 3 su un totale di 450 dipendenti. La decisione – denunciano le maestranze – è arrivata senza preavviso. Sarebbe stata assunta, secondo i sindacati,  dall’amministratore delegato di Tnt, Stefania Pezzetti, con l’intenzione di esternalizzare parte del lavoro, appaltandolo alle cooperative.

FedEx

La Tnt era stata assorbita dalla FedEx tre anni fa e l’azienda vanta un utile di qualche miliardo di euro. “Già due anni fa era stato deciso un taglio di 850 dipendenti – hanno protestato i lavoratori – Tnt e FedEx vanno benissimo. Non ci spieghiamo un tale provvedimento, arrivato senza preavviso o valide motivazioni”.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO
Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia