Economia

LAVORO Nasce il patto del Sud Est con il ministro

Oggi a Segrate è stato presentato l'accordo tra Comune, Città metropolitana e Afol in vista dell'arrivo del nuovo centro commerciale.

LAVORO Nasce il patto del Sud Est con il ministro
Economia 19 Dicembre 2017 ore 14:43

Oggi, presso la Sala Consiliare del Comune di Segrate, la Consigliera delegata per il Lavoro e le Politiche Sociali della Città metropolitana di Milano, Elena Buscemi, ha partecipato ad un incontro durante il quale è stata formalizzata, alla presenza del Ministro del Lavoro Giuliano Poletti e dell'Assessore regionale alla Formazione e Lavoro Valentina Aprea, la nascita del "Patto territoriale per il lavoro sud est Milano" (LEGGI QUI).

LAVORO Nasce il patto del Sud Est con il ministro

«Sono entusiasta della bontà di questo progetto» ha affermato Elena Buscemi, aggiungendo che «si tratta di una grande occasione di rilancio per un territorio che già in passato ha dato dimostrazione di essere attivo sia nella creazione di nuove e importanti opportunità di lavoro, sia nel riuscire ad assorbire gli investimenti che l'area metropolitana di Milano è in grado di attirare. È importante ricordare la delicatezza e la rilevanza dell'argomento. Contribuire alla creazione di nuovi posti di lavoro e favorire l'inversione di tendenza per un territorio toccato della crisi, è motivo di grande orgoglio per chi queste opportunità le crea e per chi, le Istituzioni pubbliche nello specifico, le stimola e le favorisce. Questo protocollo d'intesa dimostra la centralità del tema del lavoro per la Città metropolitana» ha concluso la consigliera metropolitana.

Collaborazione tra Segrate, Afol e Città metropolitana

Il Patto è frutto di una collaborazione tra il Comune di Segrate, la Città metropolitana di Milano e Afol Metropolitana; inoltre sono stati coinvolti una sessantina di Comuni limitrofi all'area in cui sorgerà il centro commerciale, dei quali circa una trentina hanno già aderito.

Lo sviluppo con il nuovo centro commerciale

Le previsioni, in un'ottica di posti di lavoro creati, stimano in quasi 17.000 gli addetti alla fase di cantiere. Inoltre in tale scenario si prevede di coinvolgere, in azioni mirate di sostegno all'occupazione, 1.500 cittadini provenienti dai Comuni e dalle amministrazioni aderenti al patto. Tali previsioni rispecchiano a pieno i dati, elaborati dall'Osservatorio Metropolitano del Lavoro, relativi agli insediamenti di nuovi centri commerciali di grandi dimensioni e di supermercati che, grazie alle opportunità offerte, hanno contribuito a ridisegnare il panorama economico della grande distribuzione nel nostro territorio.

I dati recenti

I dati più recenti, relativi al primo semestre 2016 e al primo semestre dell'anno in corso, danno evidenza di un aumento dell'1,8% degli avviamenti comunicati dai supermercati, a cui vanno sommati quelli generati dall'indotto dei servizi di pulizia, di sicurezza, di manutenzione e della logistica. I contratti a chiamata o intermittenti sono cresciuti del 27% mentre quelli interinali, sebbene abbiano volumi incomparabilmente più grandi, sono cresciuti del 2,4%.

Seguici sui nostri canali