lavoro

In cassa integrazione da marzo, non hanno ancora visto un euro: operai Maschio in presidio davanti alla Prefettura

Domani, mercoledì 12 agosto, la protesta a Milano degli operai della ditta di Grezzago.

In cassa integrazione da marzo, non hanno ancora visto un euro: operai Maschio in presidio davanti alla Prefettura
Trezzese, 11 Agosto 2020 ore 17:57

Da marzo sono in cassa integrazione, ma non hanno ancora ricevuto un euro. E così domani, mercoledì 12 agosto 2020, manifesteranno davanti alla Prefettura di Milano.

Da marzo in cassa integrazione, non hanno ancora preso un euro

A denunciare la situazione drammatica degli operai della Maschio di Grezzago sono i sindacati Slai Cobas.

I lavoratori dell’appalto Maschio di Grezzago, in cassa integrazione dal 21 marzo 2020, terranno un presidio di protesta il giorno 12 agosto 2020 davanti alla Prefettura di Milano in corso Monforte, dalle  9.30, perché non hanno ancora ricevuto i soldi dall’Inps, sono alla fame con le rispettive famiglie e nonostante le molte mail, Pec e solleciti nemmeno hanno avuto risposte dagli enti coinvolti e pure dalla Prefettura.
Una situazione già grave di per sé, quando si apprende che i fondi per  sostenere i lavoratori colpiti dalla pandemia vengono dall’Inps distribuiti a pioggia tra categorie  già benestanti se non ricche. I lavoratori che non hanno più di che sostenersi rivendicano soluzioni.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia