I ragazzi di Cernusco diventano consiglieri comunali

I ragazzi di Cernusco diventano consiglieri comunali
23 Febbraio 2017 ore 12:28

Saranno i rappresentanti dei loro compagni e avranno la responsabilità di scegliere nel nome del bene comune. Il nuovo Consiglio comunale dei ragazzi e delle ragazze delle scuole medie si è presentato agli entusiasti compagni nell’auditorium Paolo Maggioni mercoledì mattina.

Il progetto (realizzato in sinergia con il Comune e l’associazione AmbienteAcqua onlus) è partito l’anno scorso, ma nel 2017 è raddoppiato: alla Rita Levi Montalcini si è aggiunta anche la scuola media di piazza Unità d’Italia. Il primo istituto è rappresentato da Carolina Manfroi (2D), Leonardo Sordi (2D), Gabriele Marangi (2E), Mirko Antonacci (2A), Giuseppe Luciano (2F), Susanna Mantonavi (2B) e Hettiarachchige Tirushi (2C), mentre Chiara Foresti (3E) e Marco Cavenago (3B) sono gli esponenti del plesso del centro città. I consiglieri sono stati eletti nelle scorse settimane durante una votazione che ha coinvolto quasi cinquecento studenti. Gli alunni hanno votato scegliendo, proprio come nelle «vere» elezioni, il programma che più gli è piaciuto.

I ragazzi nella cerimonia di inaugurazione del Consiglio hanno potuto assaporare l’ebrezza del mondo politico dei grandi. Alla seduta hanno partecipato anche il sindaco Eugenio Comincini, il presidente del Consiglio degli adulti Fabio Colombo, gli assessori Pietro Melzi, Silvia Ghezzi e Giordano Marchetti, oltre ai consiglieri comunali Mariangela Mariani, Maurizio Magistrelli, Angelo Levati, Agnese Rebaglio, Daniele Pozzi, Andrea Gadda, Claudio Keller e Danilo Radaelli e al segretario comunale.

Supportati dagli applausi dei compagni, ogni neo consigliere ha raccontato il proprio programma elettorale (cfr articolo sotto). Adesso per loro la sfida sarà confrontarsi e decidere, in nome del bene comune della scuola, quale progetto proporre all’Amministrazione.  «E’ emozionante vedere dei ragazzi che hanno deciso di impegnarsi in prima persona – ha sottolineato Colombo – Spesso non si fa nulla e si lascia decidere agli altri e poi ci si lamenta che le cose non vanno bene. Avere persone che si prendono a cuore la scuola e la città è un bellissimo segnale. Finché ci sarete voi i bulli, i superficiali e chi si diverte a distruggere avrà vita difficile. Non mollate e continuate così, anche grazie a voi vivremo meglio».

I ringraziamenti finali sono arrivati dai vicepresidi Barbara Leoncini (Unità d’Italia) e Luigi Fargnoli (Montalcini). «E’ bello vedere che i ragazzi sono stati entusiasti di questo progetto – ha rimarcato Fargnoli – In due ore hanno votato 450 ragazzi, hanno capito l’importanza di questo progetto».

Il servizio completo con le immagini, i racconti dei ragazzi e le proposte già inoltrate al Comune sul numero del giornale in edicola e nel comodo sfogliabile on line per smatphone, tablet e pc da sabato 25 febbraio.


Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia