Contributo a rischio

I percettori di Reddito di cittadinanza a Vaprio devono lavorare

Chi non risponde alle chiamate per effettuare i colloqui sarà segnalato alla Prefettura.

I percettori di Reddito di cittadinanza a Vaprio devono lavorare
Trezzese, 19 Settembre 2020 ore 12:01

Reddito di cittadinanza. Chi non risponde alle chiamate per i colloqui destinati ad assegnare un lavoro di pubblica utilità rischia il contributo.

Reddito di cittadinanza

Il Comune di Vaprio ha elaborato sei progetti dove potranno essere impiegati i percettori di Reddito di cittadinanza. Chi non risponde all’invito sarà segnalato alla Prefettura. “Non lo dico io o il Comune di Vaprio, lo dice la legge – ha osservato l’assessore ai Servizi sociali Maria Luisa Mariani – Non chiameremo gli ultrasettantenni o gli invalidi, ma gli altri devono effettuare dei lavori di pubblica utilità”. In paese ci sono una cinquantina di percettori di Reddito di cittadinanza. E c’è già chi ha declinato l’invito.

L’articolo sul numero del giornale in edicola e on line nello sfogliabile per smartphone, tablet e pc da sabato 19 settembre

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia