Economia

Grezzago dalle rinunce dei politici fondi per le borse di studio

Sindaco e Giunta hanno detto "no" a due mensilità, mentre i consiglieri al gettone di presenza. Questo ha permesso di costituire otto premi dedicati a diplomati e universitari.

Grezzago dalle rinunce dei politici fondi per le borse di studio
Economia Trezzese, 18 Marzo 2018 ore 09:00

Grazie alla generosità del sindaco Vittorio Mapelli, della Giunta e del Consiglio comunale, l’Amministrazione dona borse di studio ai giovani che durante il precedente anno si sono distinti fra i banchi di scuola o nelle aule universitarie. Ma c'è tempo fino a domani, lunedì, per presentare la domanda per il contributo.

Rinunce per le borse di studio

Sindaco e Giunta hanno rinunciato a due mensilità, mentre i consiglieri al gettone di presenza. Verranno quindi consegnati agli studenti meritevoli residenti in paese da almeno un anno. La cifra ammonta complessivamente a duemila e settecento euro.

Quanto vale ogni borsa

Sarà quindi suddivisa in otto premi in denaro. Quattro, da 275 euro, indirizzati agli scolari delle scuole superiori che hanno superato l’esame di maturità. Altri quattro, ma in questo caso da quattrocento euro l’uno, per gli universitari.

I requisiti per partecipare

Per quelli delle superiori bisogna aver ottenuto almeno una votazione pari a 90 centesimi e non abbiano frequentato l’anno da ripetenti. Per gli universitari, invece, bisogna avere una media voti sostenuta negli esami pari ad almeno 28 trentesimi, nonché essere in corso. Inoltre, quelli che durante l’anno hanno svolto attività di volontariato, riceveranno un punteggio ulteriore per salire in graduatoria.

La scadenza

La documentazione dettagliata è disponibile sia sul sito Internet dell’Amministrazione comunale, che negli Uffici di via Roma. Per ulteriori informazioni è possibile contattare Lorena Corti dell’Ufficio Istruzione in Municipio o al numero di telefono 02909369222. La domanda va presentata entro domani, lunedì, alle 13.

La notizia sul giornale in edicola e anche nell'edizione sfogliabile on line per smartphone, tablet e pc.