Economia
Lavoro

Futuro in bilico per i 325 dipendenti Verti: non c'è l'accordo con le sigle sindacali

La trattativa con le sigle sindacali non è andato in porto. Non un nulla di fatto, ma un rinvio a gennaio per nuovi confronti.

Futuro in bilico per i 325 dipendenti Verti: non c'è l'accordo con le sigle sindacali
Economia Martesana, 16 Dicembre 2021 ore 12:21

Un "nulla di fatto" con l'appuntamento già fissato al 10 gennaio. Il futuro dei 325 dipendenti della Verti Assicurazioni di Cologno Monzese resta sempre più in bilico.

Futuro in bilico alla Verti

Lunedì 13 dicembre  le segreteria nazionali di First Cisl, Fisac Cgil, Fna Snfia e Uilca hanno incontrato l'amministratore delegato di verti a seguito dell'incontro del 23 novembre nel quale si era deciso di procedere con una pausa di riflessione a seguito della scelta dell'azienda di procedere con una riorganizzazione del personale che avrebbe comportato ben 325 esuberi in Martesana. L'obiettivo era aprire un  tavolo di confronto per valutare la possibilità di un percorso negoziale sostenibile.

Fumata nera

L'incontro è stato contraddistinto da un intenso, schietto e franco confronto in cui è emerso che nonostante il tentativo dell'azienda di mitigare gli impatti occupazionali della riorganizzazione, le segreterie nazionali ritengono non ci siano ancora le condizioni di sostenibilità rispetto alle previsioni del Contratto collettivo nazionale del lavoro  Ania e all'equilibrio di sistema come premessa per avviare una trattativa finalizzata al raggiungimento di un'intesa.

hanno fatto sapere i sindacati in un comunicato congiunto. L'azienda, preso atto delle posizioni dei rappresentanti dei lavoratori, ha ritenuto opportuno prendersi altro tempo per ulteriori valutazioni e creare le condizioni opportune per l'avvio dei negoziati. Il prossimo incontro è previsto per il 10 gennaio, per l'appunto.

Un rinvio che fa sperare

Al di là del dato di fatto del rinvio dell'incontro, restano speranzosi i sindacati che si possa trovare un accordo positivo per i lavoratori. Anche se, allo stato attualmente, appare difficile  salvare il posto per tutti i 325 esuberi individuati da Verti.