Economia
Economia

Da Regione Lombardia 200mila euro per i commercianti. l Duc di Melzo ci prova

Il Comune di Melzo, in collaborazione con Confcommercio e altre realtà, punta a partecipare al bando regionale per rilanciare il commercio cittadino.

Da Regione Lombardia 200mila euro per i commercianti. l Duc di Melzo ci prova
Economia Melzese, 13 Settembre 2022 ore 11:54

Il Comune di Melzo ci prova e tramite il Distretto urbano del commercio (Duc) punta a intercettare un bando di Regione Lombardia che stanzia 650mila euro per i Comuni, 200mila dei quali saranno destinati a fondo perduto ai commercianti cittadini.

Una serata per i commercianti

Ieri, lunedì 12 settembre 2022, in Sala Vallaperti si è tenuto un incontro rivolto ai commercianti melzesi per spiegare le opportunità del bando regionale per i Distretti del commercio. A presentare il progetto l'assessore alla partita Francesco Ferrari, accompagnato dal segretario di Confcommercio Melzo e Cernusco Giovanni Del Sorbo  e dalla responsabile del Settore commercio del Comune di Melzo Alice Casiraghi. Presenti una sessantina di persone, per la stragrande maggioranza commercianti delle piccole attività locali interessati nel conoscere le possibilità messe in campo dal progetto.

Da Regione Lombardia 200mila euro per i commercianti

In estrema sintesi, il Comune, insieme a Confcommercio e ai partner individuati (Cinema Arcadia, Cogeser, Officine Mak, Promosport Martesana, Fondazione Trivulzio e Pro Loco) hanno presentato un progetto per accedere alla graduatoria regionale che stanzia risorse per i Duc lombardi. Per coloro che saranno individuati come Distretti di eccellenza (si parla di 40 realtà sulle 176 complessive)  le risorse a disposizione saranno pari a 630mila euro. Di questi la cabina di regia ha previsto di stanziarne 200mila che andranno a fondo perduto ai commercianti che parteciperanno a un secondo bando che sarà pubblicato dall'Amministrazione la prossima primavera.

Fino a 5mila euro per le spese

La scelta dell'Amministrazione è stata di prevedere il rimborso del 50% delle spese sostenute dai commercianti nel periodo compreso tra marzo 2022 e il 30 aprile 2024 (quindi spese sostenute e preventivate), fino a un rimborso massimo di 5mila euro per ogni commerciante. Tra gli esborsi che vengono inseriti all'interno di quelli rimborsabili ci sono spese per investimenti (lavori strutturali, efficientamento energetico, macchinari e attrezzature, etc), ma anche correnti come per esempio gli affitti, le consulenze o la formazione del personale.

Una vittoria non scontata

Come spiegato dai relatori, per accedere alla categoria Distretti di eccellenza è necessario presentare un progetto che venga considerato tra i migliori 40 tra quelli ricevuti da Regione Lombardia. In caso non si ottenga questa qualifica, il contributo previsto per i Comuni scende in maniera considerevole passando da 650mila euro  a 165mila complessivi, di cui 75mila euro a fondo perduto per i commercianti.

Il vero tema è fare rete. Abbiamo già lanciato delle piccole iniziative, ma l'obiettivo deve essere riportare le persone a Melzo, a vivere la città e i suoi negozi. Ci sono delle problematiche da affrontare e risolvere, ma ci sono anche e soprattutto grandi potenzialità da sfruttare. Come Amministrazione comunale siamo impegnati nel mettere in campo una serie di investimenti collegati a questo progetto per rendere ancora più attrattiva la nostra città, ma è fondamentale la collaborazione di tutti gli esercenti per perseguire il fine comune.

ha spiegato l'assessore Ferrari.

 

IMG_8288
Foto 1 di 7
IMG_8291
Foto 2 di 7
IMG_8294
Foto 3 di 7
IMG_8296
Foto 4 di 7
IMG_8298
Foto 5 di 7
IMG_8302
Foto 6 di 7
IMG_8307
Foto 7 di 7
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter