Cultura

Vaprio a 91 anni è ancora in bottega con ago e filo

Giuseppe Giombelli, lo storico sarto e negoziante di via Natale Perego è stato premiato dalla Camera di commercio alla Scala per la sua ultra attività ultra-longeva.

Vaprio a 91 anni è ancora in bottega con ago e filo
Cultura Trezzese, 17 Giugno 2018 ore 11:15

Pur avendo 91 anni suonati, proprio come quando nel 1951 aveva aperto la sua bottega,  puoi ancora trovare Giuseppe Giombelli armato di ago e filo, intento a sistemare, con mano ferma e occhio di falco, gli orli delle giacche circondato da decine di capi d’abbigliamento.

In bottega e non solo

Giombelli, classe 1927, cresciuto durante la guerra, a soli tredici anni aveva inforcato la sua amata bicicletta ed era andato fino a Trezzo per imparare una nuova professione, quella del sarto. Da allora quelle sono state le sue passioni. E' infatti presidente onorario del Gruppo ciclistico vapriese e fino a novembre tutte le domeniche si faceva 70 chilometri di pedalate. Adesso gli fa male l'anca ma vuole farsi operare per tornare in sella.

Il premio per un'attività ultra-longeva

Domenica nella suggestiva cornice del Teatro alla Scala, la Camera di commercio ha deciso di conferirgli il diploma e la medaglia del premio «impresa e lavoro.

Leggi la sua storia sul numero della Gazzetta dell'Adda in edicola e nella versione online per smarthpone, tablet e pc.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.

 

 

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter