Ritrovamento

Una testa di sileno degli antichi greci scoperta da un giovane archeologo di Cernusco

Colpo da Indiana Jones a Mussomeli in Sicilia per Andrea Luvaro, specializzando dell'Università Cattolica.

Una testa di sileno degli antichi greci scoperta da un giovane archeologo di Cernusco
Cultura Martesana, 23 Gennaio 2021 ore 13:51

Una testa di sileno in terracotta di 2.700 anni fa. A scoprirla un giovane archeologo di Cernusco sul Naviglio, Andrea Luvaro di 26 anni.

Testa di sileno scoperta da "Indiana Jones" di Cernusco

Specializzando all'Università Cattolica di Milano, in questi giorni si trova in Sicilia, e in particolare a Mussomeli (Caltanissetta) per un progetto sostenuto dalla Regione e finanziato dall'Unione europea. L'obiettivo è effettuare ricerche e valorizzare un'area sino a oggi poco esplorata, ma potenzialmente ricca.

Il sileno è un essere mitologico della cultura greca antica. Una divinità dei boschi con aspetto in parte umano e in parte ferino.

Sito archeologico

Luvaro, proprio in uno dei primissimi giorni di esplorazione, è uscito a ispezionare con la fidanzata e compagna di spedizione Sofia Bulgarini il versante nord del Monte Raffe. Mentre dalla parte opposta c'è un sito archeologico con una necropoli greca, da quella non era mai emerso nulla.

Il ritrovamento

"Siamo stati fortunati - ha raccontato il cernuschese - Avevano appena arato e la pioggia aveva dilavato il terreno. Affioravano resti ceramici e poco dopo abbiamo trovato la testa di sileno, in terracotta. Probabilmente una piccola decorazione funeraria risalente a un periodo tra il sesto e il quarto secolo avanti Cristo".

5 foto Sfoglia la gallery

Tutti i dettagli nell'edizione della Gazzetta della Martesana in edicola e nell'edizione sfogliabile online per smartphone, tablet e Pc da sabato 23 gennaio 2021.