Cultura
Fede

Una raccolta fondi per restaurare l'edicola della Madonna di Cernusco

E' dedicata a Santa Maria Assunta patrona della città, fu inaugurata nel 1954, ed è in pessimo stato di manutenzione. Alcuni cittadini se la sono presa a cuore.

Una raccolta fondi per restaurare l'edicola della Madonna di Cernusco
Cultura Martesana, 30 Marzo 2021 ore 09:32

Una raccolta fondi per riparare l'edicola dimenticata dedicata alla patrona di Cernusco sul Naviglio, Santa Maria Assunta. A organizzarla sono alcuni cittadini che si sono interessati della sorte di un manufatto tanto popolare, quanto abbandonato.

Una raccolta fondi per l'edicola di Cernusco

Il caso è curioso. L'edicola si trova proprio di fianco alla chiesa prepositurale in via Biraghi e ogni giorno vi passano davanti centinaia di persone. Eppure sembra essere dimenticata: la recinzione in ferro, così come le pareti mosaicate sono pericolanti. Andrea Franzolin e la moglie Barbara, promotori della raccolta, hanno iniziato a occuparsene, ma hanno scoperto che il manufatto non appartiene né alla parrocchia, né al vicino convento delle suore Marcelline. Probabilmente sorge su un terreno di proprietà comunale e fu inaugurata nel 1954 in occasione dell'anno mariano.

edicola madonna cernusco sul naviglio 1954

Di qui l'idea di aprire una sottoscrizione sul sito Gofundme.

"Molti cernuschesi sono affezionati a questa edicola dedicata alla Madonna protettrice della città - è il messaggio di Franzolin - Quotidianamente ci passiamo davanti, a volte distrattamente, a volte dicendo un'Ave Maria. Ultimamente è stata molto trascurata, sporca, piena di ragnatele ma un paio di donne di buona volontà si sono prese in carico una volta al mese la cura e la pulizia del sito. Purtroppo però, non basta. L'inferriata antistante necessita di una mano di vernice ma, soprattutto i mosaici, hanno bisogno di un restauro. Sono in condizioni pessime e molte delle tessere sono staccate da tempo. Anche la statua, pur in buone condizioni, ha bisogno di un'aggiustatina (alla Madonna mancano alcune dita della mano). Questa edicola, pur essendo di carattere sacro, non è di proprietà della parrocchia, né delle vicine suore. E' stata costruita nel 1954 (probabilmente dal Comune) e donata ai cittadini. La raccolta fondi vuole riportare al suo splendore questo patrimonio cernuschese".

Tutti i dettagli nell'edizione della Gazzetta della Martesana in edicola e nell'edizione sfogliabile online per smartphone, tablet e Pc da sabato 27 marzo 2021.