Cultura
Pari opportunità

Segrate in prima linea contro la violenza sulle donne

Un ricco programma di eventi realizzato in collaborazione con le associazioni del territorio.

Segrate in prima linea contro la violenza sulle donne
Cultura Martesana, 12 Novembre 2021 ore 10:37

Tante iniziative per ribadire ancora una volta come Segrate sia in prima linea contro la violenza sulle donne.

Segrate contro la violenza sulle donne

In vista dellòa Giornata internazionale contro la Violenza sulle donne, l'Amministrazione segratese ha messo in programma una serie di iniziative ideate e realizzate in collaborazione con le associazioni del territorio e non solo .

"Tante voci, tanti modi, unico il messaggio: 'Basta!' che si declinerà attraverso la musica, il teatro, il cinema, il confronto tra esperti del settore, le testimonianze di iniziative che promuovono l'inclusione delle donne e intendono valorizzarne l'autostima e incoraggiarne l'autonomia, offrendo ascolto e sostegno e, soprattutto, la certezza che non sono sole - ha spiegato l'assessore alle Pari opportunità e alla Cultura Barbara Bianco -  Mi preme ricordare che per la loro tutela, oltre a poter contare sulla presenza e sull'aiuto fondamentale dell'associazione segratese D come Donna Aps, il Comune è partner del Centro antiviolenza Viola. Entrambe le realtà sono in rete a supporto delle donne e offrono gratuitamente ascolto, accoglienza, sostegno psicologico, consulenza e assistenza".

Gli eventi in programma

Venerdì 12 novembre - Ore 20.30 Cascina Commenda - Via Amendola

"60, 70 ALLORA... COME OGGI. La grande musica italiana contro la violenza sulle donne"

Sul palco dell'Auditorium Toscanini artisti noti in ambito italiano e internazionale si esibiranno in un concerto benefico, il cui ricavato sarà devoluto all'associazione Mittatron che opera in difesa delle donne che subiscono violenza.

Venerdì 19 novembre - Ore 20.30 Centro Verdi - Via XXV Aprile

"NOTE STUPRATE. Musica, stupri e femminicidi"

Concerto multimediale a cura dell'Accademia Viscontea. Con Maurizio Padovan. Uno spettacolo per denunciare le violenze subite da donne di diverse epoche, culture ed estrazione sociale attraverso lo sguardo della musica. L'iniziativa è organizzata dal Comune con ANPI e D come Donna

Dal 25 al 29 novembre Centro Verdi - Via XXV Aprile

26a edizione Mostra - Laboratorio rosa shocking. Oggetti e manufatti unici per doni speciali

Diciannove donne espongono le loro creazioni nel cuore della città.

Inaugurazione giovedì 25 novembre, ore 16.30.

A cura dell'Associazione D come Donna APS

Giovedì 25 novembre - Ore 20.30 Centro Verdi - Via XXV Aprile

L’AMORE RUBATO” - Docu-film

Cineforum

Dalla raccolta di racconti di Dacia Maraini, le storie di cinque donne diverse tra loro per età ed estrazione sociale, ma accomunate dall'esperienza di un amore violento, morboso, che fa male. Storie ispirate a reali fatti di cronaca, che affondano nel quotidiano e che si intrecciano per dare vita a un unico grande affresco.

Venerdì 26 novembre - Ore 20.45 Centro Verdi - Via XXV Aprile

"AVERE UN SOGNO..."
Conferenza/dibattito con intermezzi teatrali della Compagnia “Al 31.10”

Intervengono

Martina Mottola, psicoterapeuta
Pierluigi Antoniotti, esperto di autodifesa
Evento organizzato dall'associazione non profit "Gaetano Chindemi", in collaborazione con la Rete V.I.O.L.A.