Cultura

"Quella volta che per il fair play ho perso una medaglia d'oro"

L'olimpionico Marco Fichera era l'ospite d'onore a Cernusco sul naviglio all'inaugurazione del Fair play festival.

"Quella volta che per il fair play ho perso una medaglia d'oro"
Cultura Martesana, 03 Febbraio 2020 ore 18:21

Per il fair play Marco Fichera, schermidore olimpionico italiano, ha perso una medaglia d'oro in una finale di Coppa del mondo.

Fair play

Il campione, che già da domani, martedì 5 febbraio 2020, sarà a Vancuver per le qualificazioni alle Olimpiadi di Tokyo della prossima estate, questo pomeriggio era lo special guest dell'inaugurazione della mostra "Momenti di fair play" allestita nella Casa delle associazioni in via Buonarroti.

8 foto Sfoglia la gallery

"Mancavano trenta secondi..."

"Mancavano trenta secondi nella finale di Coppa del mondo - ha raccontato - Perdevo 3-2. Ho fatto l'ultimo assalto, ma la stoccata è andata a terra. Né l'arbitro, né l'avversario se ne erano accorti. Io non ci ho pensato e ho detto che non era punto. Solo che non c'era più tempo e così ho perso. Non ho fatto calcoli. Mi è venuto spontaneo. Nella scherma succede spesso, però certo in finale è un'altra cosa. Credo che sia meglio così: se una cosa ti viene spontanea esprime ciò che sei dentro. Se invece ci devi pensare su, significa che c'è qualche cosa che non va".

La mostra

L'esposizione rimarrà visitabile sino a domenica (dalle 16 alle 19 fino a sabato, domenica dalle 10 alle 13). Si tratta di quindici tavole realizzate dal giovane artista Thomas Gavazzeni di Verdello (Bergamo) che ha voluto cristallizzare in chiave artistica alcuni momenti di fair play passati alla storia. Tra essi c'è anche quello di Fichera.

Il Fair play festival

La settimana del Fair play festival è stata illustrata dal presidente dell'Aso (la società che ha organizzato l'iniziativa), Andrea Brizzolari, che ha parlato di un momento di riflessione sul valore dello sport come occasione di incontro con l'altro. Un concetto sottolineato anche dal parroco, monsignor Luciano Capra: "Lo sport in oratorio porta con sé la ricerca della vittoria, come è naturale - ha spiegato - Ma mette la persona al centro, l'obiettivo educativo come primario. Deve essere un'opportunità di crescita".

Cernusco 2020

Con il Fair play festival iniziano ufficialmente gli eventi di Cernusco 2020, anno in cui il Comune è Città europea dello sport. "E' un onore incominciare un anno così particolare con un'iniziativa simile che ci rimanda ai valori autentici dello sport - ha detto il sindaco Ermanno Zacchetti - Complimenti all'Aso per avere avuto le capacità di organizzare un appuntamento di così alto livello".

Leggi anche

Fair Play Festival al via a Cernusco

Scendono in campo i genitori per il terzo tempo anticipato dell’Aso Cernusco

“Cernusco 2020 sarà un anno davvero speciale”. Presentato il calendario degli eventi

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter