Cultura

Quattro amici in aiuto dei senzatetto

L'idea è nata da Mattia Rigodanza, di San Bovio, frazione di Peschiera Borromeo.

Quattro amici in aiuto dei senzatetto
Cultura Martesana, 10 Dicembre 2017 ore 07:15

Quattro amici e una grande volontà di far del bene. E così, una sera, uno di loro, un giovane di Peschiera Borromeo, ha lanciato l'idea di portare dei panini ai senzatetto.

Quattro amici

Mattia Rigodanza, classe 1989 e residente nella frazione di San Bovio, da settembre, una volta ogni due settimane, raccoglie cibo e coperte e, insieme ai suoi compagni d’università Marco Polistina, Annachiara Cottardo e Sara Kharboui, li distribuisce ai senza tetto che si rifugiano a Milano, in zona Duomo, San Babila e Stazione Centrale.

Un'idea nata per caso

«Una sera ho detto, quasi scherzando, “dai ragazzi, prepariamo dei panini e andiamo a darli ai clochard” - ha spiegato il giovane - Così abbiamo cominciato a mettere 10 euro a testa e abbiamo cominciato. Volevo fare qualcosa di costruttivo in una serata come quella del lunedì, dove di solito si sta a casa senza fare nulla».

San Bovio sempre solidale

La voce è cominciata così a girare a San Bovio. «Mi sono affidato alla comunicazione via Social - ha proseguito il giovane - E tantissime persone mi hanno contattato offrendomi aiuto nel reperire il materiale necessario. Nel frattempo ho avuto modo di conoscere i senza tetto e di capire di cosa avessero bisogno. Prima di partire per Milano passavo sotto casa dei miei vicini a ritirare minestre, cibo per cani, coperte e tutto quello che mi davano». La solidarietà dei peschieresi, come già è stato dimostrato in passato, si è rivelata sconfinata.

Seguici sui nostri canali