Visita

Pellegrinaggio al Santuario della Rocchetta per il sindaco di Trezzo sull'Adda

Silvana Centurelli, accompagnata dall'assessore Francesco Fava, ha potuto ammirare le meraviglie e i segreti del luogo di culto in compagnia del custode Fiorenzo Mandelli.

Pellegrinaggio al Santuario della Rocchetta per il sindaco di Trezzo sull'Adda
Cultura Trezzese, 05 Luglio 2021 ore 11:56

Pellegrinaggio al Santuario della Rocchetta di Paderno d'Adda per il sindaco di Trezzo sull'Adda Silvana Centurelli e per l'assessore alla Cultura Francesco Fava.

Pellegrinaggio al Santuario della Rocchetta per il sindaco di Trezzo sull'Adda

Fiorenzo Mandelli, custode del Santuario della Rocchetta di Paderno d'Adda nei giorni scorsi ha ricevuto la visita del sindaco di Trezzo sull'Adda, Silvana Centurelli, un Comune situato soltanto qualche chilometro più a valle del luogo di culto, lungo il corso del fiume. Accompagnato dall'assessore alla cultura e all'istruzione Francesco Fava e dal trezzese Rino Tinelli, appassionato di storia locale, durante il caldo pomeriggio il sindaco è salito al Santuario, dove ha ascoltato le parole di Mandelli riguardo alla storia del luogo: il legame con Leonardo, l'importanza del fiume, e l'origine tardoromana di un antico insediamento, di cui rimane una imponente cisterna.

3 foto Sfoglia la gallery

La visita

Il sindaco e l'assessore, visitatori attenti, hanno veramente apprezzato le parole spese dal disponibile custode e hanno voluto ringraziarlo cordialmente dopo aver ricevuto in omaggio alcune calamite, opere dell'artista Mirella Perego, ricevendone in cambio altre due appositamente realizzate con immagini nuove dello stallazzo e della Rocchetta e che sono uno dei tanti mezzi di sostentamento per la cura e la manutenzione continue del Santuario, sempre accogliente e ben preparato. Questo il commento del primo cittadino di Trezzo sull'Adda.

"Ho conosciuto il Cavaliere Fiorenzo Mandelli che con dedizione e tanta passione si occupa del Santuario della Madonna della Rochetta. Una persona speciale che volontariamente tiene vivo questo posto e offre a tutti i visitatori il suo tempo e la sua cultura. Grazie di cuore per averci accolto e raccontato con una passione coinvolgente la storia di questo posto meraviglioso"