Cultura
La determinazione di una neomamma

Partorisce il giorno prima della laurea e discute la tesi in ospedale

La protagonista: “Dedico tutto questo al mio bimbo perché abbia determinazione nella vita”.

Partorisce il giorno prima della laurea e discute la tesi in ospedale
Cultura 22 Maggio 2021 ore 16:24

Partorisce il giorno prima della laurea e discute la tesi in ospedale, come riporta PrimaFirenze. Emozione nel reparto di ostetricia e ginecologia del San Giovanni di Dio a Firenze.

Partorisce il giorno prima della laurea e discute la tesi in ospedale

Il suo bimbo è nato il giorno prima della laurea della mamma che era ricoverata nel reparto di ostetricia e ginecologia dell'ospedale San Giovanni di Dio a Firenze. Dopodiché all’indomani del grande giorno, non ha perso tempo e si è fatta trovare in forze per affrontarne un altro, la discussione del sua tesi di laurea. Così Lucia è poi tornata a casa con il piccolo Riccardo e una laurea in Scienze dell’Educazione e Formazione conseguita in videoconferenza nell’aula riunioni del San Giovanni di Dio, prontamente messa a disposizione dalla direzione di presidio. Sostenuta da tutto il personale del reparto diretto dalla dottoressa Paola Del Carlo, che ha tenuto il fiato sospeso fino alla fine.

3 foto Sfoglia la gallery

Grande emozione con dedica

Il parto era previsto intorno al 26 maggio 2021, ma il piccolo non ha voluto aspettare ed è nato una settimana prima. Il giorno dopo Lucia stava già bene, si è vestita e truccata e si è presentata alla Commissione di laurea mercoledì 19 maggio. Tutto è avvenuto rapidamente e la giornata è volata via tra le emozioni, i complimenti e il tempo da dedicare al piccolo nato. Oggi, alle dimissioni, il marito si è presentato in ospedale con la classica corona di alloro.

“Dedico al mio bimbo tutto quanto è successo. perché è un messaggio per lui ad avere determinazione nella vita nel raggiungimento degli obiettivi che ci prefiggiamo”.

Soddisfazione anche per i vertici dell'ospedale, come ha commentato il direttore Simone Naldini.

“Siamo felici di essere stati parte di questo doppio evento. Alla mamma le congratulazioni di tutto il San Giovanni di Dio”.