Menu
Cerca

Origine e significato della Giornata del gatto

Tante iniziative in tutta Italia per celebrare il felino più amato.

Origine e significato della Giornata del gatto
Cultura 17 Febbraio 2018 ore 10:22

Iniziative in tutta Italia per celebrare uno degli animali più amati di sempre, il gatto.

Origine e significato della Giornata del gatto

Anche nel 2018 torna la Giornata del Gatto, l’evento annuale nato nel 1990 e diventato un appuntamento imperdibile per tutti gli amici dei felini.

Questa festa si celebra un po’ in tutto il mondo ma con date differenti. In Italia tutto partì dalla giornalista Claudia Angeletti che propose un concorso tra i lettori della rivista “Tuttogatto” per stabilire il giorno da dedicare a questi animali.

Fu scelto Febbraio perché in alcuni detti popolari era considerato il mese “dei gatti e delle streghe” e il giorno 17 perché tradizionalmente collegato ai gatti neri e per l’anagramma del numero romano che da XVII diventa VIXI cioè “sono vissuto”, un chiaro riferimento alle numerose vite dei gatti.

Gli eventi a Milano

Due eventi in programma a Milano tra oggi e i prossimi giorni. Allo Spazio Fumetto oggi sarà inaugurata la mostra "Gatti bianchi, gatti neri, dedicata ai felini più celebri di fumetti, cinema e cultura pop (visitabile fino al 31 marzo, gratis).  Dal 22 febbraio il Crazy Cat Cafè (Via Napo Torriani, 5),   propone la rassegna "Gatti da Oscar", con mici protagonisti di pellicole cinematografiche (l'incasso sarà devoluto  a Mondo Gatto).  Gli eventi fanno parte dell'iniziativa "La città dei gatti".