Cultura

La musica gospel scalda i cuori della casa famiglia di Bussero

Domenica pomeriggio l’applaudita esibizione del Coro Musiré di Cassina de’ Pecchi.

La musica gospel scalda i cuori della casa famiglia di Bussero
Cultura Martesana, 26 Marzo 2019 ore 11:25

“Un pomeriggio fantastico all’insegna della buona musica e della socialità perché il nostro obiettivo è mantenere viva la Casa Famiglia con proposte sempre nuove e interessanti per i nostri residenti”. Con queste parole Simona Colombo, Coordinatrice della Casa Famiglia di Sodalitas ha commentato l’evento di domenica che ha visto protagonista il Coro Gospel Musiré di Cassina de’ Pecchi.

La musica gospel protagonista a Bussero

La formazione composta da una quarantina di elementi e guidata da Marilina Scicolone, ha proposto un ampio repertorio con una ventina di pezzi che hanno coinvolto e divertito residenti, famigliari e cittadini. A ulteriore conferma di quanto la Casa Famiglia sia ben inserita nel tessuto sociale di Bussero declinando concretamente i principi ispiratori del “Progetto Vita” che costituiscono il faro dell’azione quotidiana di Sodalitas.

Il coro Musiré

Musiré nato nel 1993 propone brani Spiritual e Gospel e brani di musica etnica (prevalentemente attingendo alla tradizione Africana e Sud-Americana). E’ stato invitato svariate volte come ospite ad eventi culturali e in ambiti prestigiosi (Fondazioni, Ospedali, Case di Riposo, Case di Cura, Scuole, Teatri di Milano e provincia, Università 2000 di Cassina de’ Pecchi).
Dal 2003 il coro ha organizzato concerti di raccolta fondi per il Bangladesh e ha aderito a manifestazioni di beneficenza per altri enti no-profit quali Medici senza frontiere, Emergency e Cuamm, con il quale ha partecipato all’incontro con Papa Francesco il 7 maggio del 2016.
Diversi gemellaggi con altri cori hanno portato il Musiré a spostarsi sia in Italia (diverse manifestazioni con il “Coro Alpino Orobica” e gli “Old Spirit”), che all’Estero. Queste esperienze hanno arricchito il suo bagaglio di amicizie e favorito gli scambi culturali (per citare l’ultimo a Budapest, con il coro “La caffettiera Stioppeta” ad ottobre 2017, ma anche ad Elancourt, città francese gemellata con Cassina de’ Pecchi, con il Coro “La Pleiade”, ad aprile 2012.
“Domenica 24 marzo, dunque, grazie al coro Musiré i residenti hanno avuto la possibilità di ascoltare le tipiche sonorità del gospel, la ritmica spirituale e soprattutto la passione tipica di chi nel canto ci mette l’anima” ha concluso la Coordinatrice della struttura socio sanitaria di Sodalitas.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter