Mostra sul colonialismo a Segrate

Visitabile gratuitamente sino all'8 aprile.

Mostra sul colonialismo a Segrate
Cultura Martesana, 20 Marzo 2018 ore 19:08

Da un insolito incontro tra ricerca storica e volontariato nasce la mostra sul colonialismo “Modena–Addis Abeba andata e ritorno. Esperienze italiane nel Corno d’Africa".

Mostra sul colonialismo a Segrate

L’esposizione, a cura del Centro e Documentazione Memorie Coloniali, si terrà il  sabato 24 presso il Centro culturale  Verdi di via XXV Aprile. “Un modo non usuale di riflettere sul senso della propria missione, per ragionare sulla solidarietà odierna- spiega Marco Turci, il presidente di Moxa (Modena per gli altri)- confrontandola con l’aggressione passata, messa in atto dagli italiani in Africa".

Immagini "riesumate" da album e diari

Le immagini "riesumate" da album e diari delle soffitte e dei cassetti modenesi rappresentano uno spaccato della partecipazione di questo popolo alle vicende coloniali in Africa Orientale. La mostra, a ingresso libero, rimarrà allestita fino all’8 aprile, sette giorni su sette dalle
10 alle 18. “Una riflessione approfondita ed articolata in molte tappe dall’analisi del passato coloniale europeo e italiano in Etiopia alla descrizione della situazione geopolitica attuale dell’imponente flusso migratorio verso le nostre coste” ,ha affermato Gianluca Poldi, assessore alla Cultura. Seguiranno poi all’inaugurazione della mostra due eventi strettamente legati ai temi affrontati: la conferenza “il colonialismo italiano in Africa” dello storico e ricercatore dell’Università di Torino Matteo Dominioni e la performance teatrale “Regina di fiori e di perle” interpretata dalla scrittrice e attrice italo-etiope Gabriella Ghermandi.