Cultura

Il Vintage Roots Festival è ancora vivo? Qualcuno ci sta provando

Presto fuori il video del decennale. E si lavora per proseguire.

Il Vintage Roots Festival è ancora vivo? Qualcuno ci sta provando
Cultura Cassanese, 27 Settembre 2018 ore 22:28

Da dieci anni in giugno a Inzago il Vintage Roots Festival offre a decine di migliaia di visitatori una full immersion nella musica e  nell'atmosfera degli Usa tra gli anni '30 e '50, con ospiti di fama internazionale a succedersi sui tre palchi della kermesse. L'edizione 2018 ha
segnato per gli organizzatori il raggiungimento del traguardo del decennale, un traguardo carico di soddisfazioni, che ha anche fornito lo spunto per una riflessione sul futuro della manifestazione, soprattutto in termini di sostenibilità economica.

Vintage, si lavora per continuare

Davide Bianchi, titolare dell'azienda sponsor G&B Connect e organizzatore con l'associazione Vintage Roots, e Cogeser Energia, la società energetica della Martesana main sponsor del Festival, hanno voluto celebrare questo decennio di gioie e fatiche con la produzione di un
video, che è stato presentato in anteprima, giovedì 27 settembre, al gruppo di lavoro che periodicamente si riunisce a Inzago per cercare di assicurare un futuro sereno al Vintage Roots Festival, dopo il grido di allarme lanciato lo scorso giugno da Bianchi. Il gruppo - costituito
dallo stesso Bianchi, da tre componenti dell'associazione culturale Vintage Roots, dal sindaco di Inzago Andrea Fumagalli, dall'assessore alla Cultura Carlo Maderna, da Mario Barzaghi della Pro Loco inzaghese, e da Benigno Calvi, coordinatore dell'Ecomuseo della Martesana - è alla ricerca di soluzioni che consentano al Festival di proseguire mantenendo la sede a Inzago.

Il sindaco di Inzago

“Questo gruppo di lavoro - spiega il sindaco di Inzago, Andrea Fumagalli - è la naturale conseguenza di quanto ho dichiarato lo scorso giugno, al termine della decima edizione del Festival. L'amministrazione di Inzago desidera che il Vintage Roots Festival continui e continui
qui, nel nostro comune. Con il gruppo di lavoro, che raccoglie persone che credono nel Vintage e amano Inzago, stiamo approfondendo gli aspetti economici e organizzativi della manifestazione, in modo da poter poi stilare un elenco di ciò che serve, individuando poi chi
può fare che cosa. Ci siamo dati come termine la fine di novembre, quando tireremo le conclusioni, che mi auguro possano essere tali da determinare l'ok alla prosecuzione del Festival”.

G&B Connect

“G&B Connect - sottolinea Pier Ogliari, direttore commerciale dell'azienda - è legata a filo doppio al Vintage Roots Festival tramite Davide Bianchi. Per noi, che mettiamo a disposizione la manodopera per il montaggio di tutte le strutture e la competenza di Davide per la parte
artistica, è un onore ma anche un onere, in termini di costi. Vogliamo continuare ma abbiamo bisogno di essere affiancati da nuove forze. Speriamo quindi negli esiti che avrà il gruppo di lavoro comunale”.

Il video del decennale

E' Davide Bianchi a raccontare la genesi del video del decennale: “Dieci anni per un adulto sono un lasso di tempo relativamente lungo, durante il quale la sua vita può anche fluire senza troppe variazioni. Ma dieci anni per un bambino significano molto, perché segnano il passaggio dall'infanzia alla giovinezza. E' riflettendo su questa diversa percezione del tempo che mi è natal'idea di incentrare il video proprio su un percorso di crescita, lo stesso seguito dal Vintage Roots Festival. Ho condiviso questa mia idea con Cogeser Energia, che l'ha subito sposata con entusiasmo”. “Ho anche pensato ai bimbi nati dieci anni fa a Inzago - prosegue - Per loro il Vintage c'è da sempre, è un evento ricorrente, quasi come il Natale”.

L'impegno di Cogeser

“Come main sponsor - dichiara Lino Ladini, Amministratore Unico di Cogeser Energia - abbiamo vissuto la maggior parte delle edizioni del Vintage Roots Festival. Per questo ci è parso naturale contribuire alla realizzazione di questo video, che racconta un'esperienza che ha
coinvolto tutta la Martesana, che è stata un'occasione, non solo di sana aggregazione, ma soprattutto di crescita culturale in campo musicale, grazie alle sue proposte di altissimo livello. Abbiamo già avuto modo di dirlo, ma ribadiamo qui di essere orgogliosi di aver accompagnato
Davide e la sua associazione per buona parte di questo decennio. I dieci anni del Vintage Roots Festival meritano di essere celebrati, al di là di ciò che riserva il futuro. E se un futuro ci sarà, noi saremo presenti”.

4 foto Sfoglia la gallery

Il video sarà disponibile dai primi di ottobre sul canale Youtube del Vintage Roots Festival, sulla pagina Fb di G&B Connect e sul canale Youtube e la pagina Fb di Cogeser Energia.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI