saranno famosi?

Il Roberto Bolle e le Carla Fracci del futuro abitano in Martesana

Federico Farina e Sara Esposito di Cernusco e Sabrina Solcia di Masate sono tra i 24 diplomati dell'Accademia di ballo della Scala, tra le più prestigiose al mondo.

Il Roberto Bolle e le Carla Fracci del futuro abitano in Martesana
Cultura Martesana, 01 Luglio 2021 ore 16:03

Ben tre dei 24 diplomati dell'Accademia della Scala dell'anno 2020-21 sono della Martesana. Sono Federico Farina e Sara Esposito, entrambi 19enni di Cernusco, e Sabrina Solcia, 18enne di Masate.

8 foto Sfoglia la gallery

Cernusco sforna le promesse del ballo

I due si sono così diplomati diventando ballerini professionisti. E pensando che si tratta di una scuola tra le più prestigiose al mondo, il fatto che due studenti provengano da Cernusco è al tempo stesso straordinario e motivo di orgoglio.

"E' un percorso bellissimo, che mi ha regalato tante soddisfazioni - ha raccontato Sara - Richiede molti sacrifici, si rinuncia a una vita 'normale', ma è tutto ampiamente compensato"

Per Federico lanciarsi in un percorso così affascinante è stato più difficile: si era innamorato della danza in prima elementare grazie ad alcune lezioni in classe di una scuola di ballo. Ma per dedicarsi a tale attività, da maschietto, c'erano un po' di pregiudizi da vincere. Lui ha superato tutto trascinato dalla grande passione. E ha vinto: nel giro di poco tempo era ammirato da tutti.

Sabrina, ballerina di Masate

Sabrina Solcia, 18 anni, dopo otto anni di sacrifici si è diplomata all'accademia di danza della Scala di Milano con 29/30. Settimana scorsa ha chiuso ufficialmente il suo ciclo di studi all'accademia meneghina: questa invece potrebbe segnare il suo futuro con due audizioni proprio per far parte del corpo di ballo del celebre teatro milanese o di quello dell'Opera di Parigi.

"Ho già fatto dei provini in alcune scuole e adesso farò quelli per Milano e Parigi - ha affermato Sabrina - Tra i miei obiettivi c’è anche allenarmi e ballare con la compagnia nazionale di danza di Bordeaux dove ho la possibilità di passare cinque mesi: un periodo importante per potermi confrontare anche all’estero e continuare a migliorare".

Gli esami all'interno dei capannoni ex Ansaldo

In questi otto anni Sabrina viaggiava avanti e indietro da Milano uscendo all'alba e tornando sempre per cena: anni di sacrifici ripagati grazie a quest'ultimo esame finale in cui ha ricevuto un voto altissimo e che spera le possa aprire la strada verso alcuni dei corpi di ballo fra i più prestigiosi in Europa.

"Hanno fatto gli esami all'interno dei laboratori dell'ex Ansaldo - ha continuato la madre Amedea Redaelli - Lì ci sono spazi enormi dove potersi muovere senza problemi delle distanze. Si è esibita davanti a una giuria composta da una dozzina di persone provenienti dallo spettacolo, tra cui spiccava l'ex ballerina classica Oriella Dorella"

Il servizio completo nell'edizione della Gazzetta della Martesana e della Gazzetta dell'Adda in edicola e nell'edizione sfogliabile online per smartphone, tablet e Pc da sabato 26 giugno 2021.