Febbre sempre più da cavallo (ma anche da alfiere)

Il torneo schacchistico Giocando con i re che si terrà a Carugate sabato pomeriggio ha superato la quota record di 230 iscritti

Febbre sempre più da cavallo (ma anche da alfiere)
09 Novembre 2017 ore 15:00

Febbre per gli scacchi sempre più alta a Carugate. Sabato si terrà infatti la decima edizione di Giocando con i re e le regine, un torneo schacchistico semilampo per ragazzi che richiama partecipanti da tutta la regione.

Febbre da cavallo… e da alfiere

Sono tantissime le iscrizioni arrivate quest’anno. Sono già stati superati infatti i 230 partecipanti, un traguardo che non era mai stato raggiunto prima. Le adesioni provengono dalla Martesana, ma anche da quasi tutte le provincie lombarde.

Una dedica particolare

L’inventore della manifestazione, Giuseppe Sgrò, ha voluto dedicare la decima edizione a Giancarlo Delli Colli,  Ceo di Axios Italia (che è il fornitore ufficiale per il Miur del registro elettronico e altre soluzioni software), scomparso a giugno a 55 anni.

Chi era

“Giancarlo ha contribuito a rendere grande Giocando con i Re partecipando con il Team Equinox nel 2010 e nel 2011 all’Italian Open Chess Software Cup (campionato internazionale di software scacchistici), piazzandosi secondo tra gli italiani nel 2010 e vincendo la manifestazione nel 2011”, ha spiegato Sgrò.

 

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia