Da Peschiera chiarezza su teatro e scuola di musica

Da Peschiera chiarezza su teatro e scuola di musica
24 Giugno 2017 ore 10:25

In merito alle preoccupazioni manifestate dai cittadini relativamente alla futura gestione del CineTeatro De Sica e della Scuola Civica di musica Prina, l’Amministrazione di Peschiera Borromeo ha voluto mettere le cose in chiaro

  1.  Il CineTeatro De Sica viene affidato necessariamente in concessione tramite gara d’appalto gestita dalla CUC (Centrale Unica di Committenza) di Segrate. L’Amministrazione non ha alcun titolo e alcuna possibilità di scegliere direttamente un gestore. Si ricorda che l’attuale appalto triennale è in scadenza in data 31/7/2017 e non consente alcuna possibilità di proroga o ripetizione.
  2. Per quanto riguarda la Scuola Civica di musica G. Prina si rammenta che la Corte dei Conti ha comunicato al Comune di Peschiera Borromeo la necessità di affidare in concessione questo servizio, la cui gestione verrà quindi assegnata mediante gara pubblica presso la CUC di Segrate.

Relativamente al CineTeatro De Sica, in data 23 giugno è stato pubblicato sul sito del Comune, l’avviso di manifestazione di interesse per la selezione di operatori economici da invitare alla procedura negoziata per l’affidamento in concessione del servizio da settembre 2017 a agosto 2020. La manifestazione di interessa dovrà essere trasmessa al Comune di Peschiera Borromeo attraverso la piattaforma telematica Sintel. Il termine di presentazione delle manifestazioni di interesse è fissato per il 15/07/2017 alle ore 12.

Nella sezione bandi del sito del Comune a partire dal 23 giugno, è possibile consultare il disciplinare di gara per la partecipazione alla procedura aperta relativa alla concessione del servizio di gestione della Scuola Civica di musica G. Prina da settembre 2017 al giugno 2020. La domanda di partecipazione dovrà essere presentata esclusivamente mediante la piattaforma telematica Sintel entro le ore 23:59 del 18 luglio 2017.

Si ricorda che il Comune, essendo ente pubblico, è soggetto al codice degli appalti pubblici e non ha nessuna possibilità di scegliere direttamente il gestore dei propri servizi. Quindi come per i nidi, i servizi scolastici, il centro natatorio, il trasporto scolastico e tanti altri servizi per la collettività, le attività culturali e i servizi affini, vengono affidati tramite gare pubbliche. Si precisa inoltre che la stesura dei bandi ha tenuto conto principalmente del mantenimento, se non del miglioramento, della qualità delle prestazioni erogate, a totale garanzia dei cittadini che usufruiranno dei servizi.


Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia