Menu
Cerca

Si raccontano sfide educative alla Filanda di Cambiago

Martedì sera presso l'auditorium della Filanda si è svolto un incontro che ha visto protagonista lo scrittore Franco Nembrini.

Si raccontano sfide educative alla Filanda di Cambiago
Cultura 09 Novembre 2017 ore 07:10

E' possibile diventare grandi oggi? Può essere un'avventura interessante per i ragazzi, ma anche per gli adulti? Di queste sfide educative si è parlato martedì sera in auditorium.

Amministrazione, centro Fumagalli e altri sodalizi sul palco

Ieri sera, martedì, alla Vecchia Filanda di Cambiago è andato in scena il primo di una serie di incontri dall'elevato significato culturale e sociale. L'evento ha riscosso notevole interesse nella comunità cambiaghese. E' stato organizzato dal centro culturale don Renzo Fumagalli, insieme al San Mauro di Gessate e al Marcello Candia di Melzo, nonché patrocinato dall'Amministrazione comunale. Era intitolato "Che bella storia diventare grandi" e ha visto come relatore Franco Nembrini. Classe 1955, origini bergamasche, professore, scrittore, editore e grande appassionato di letteratura, Nembrini ha dedicato il suo intervento alle sfide educative.

La favola di pinocchio riletta in chiave sociale per vincere le sfide educative

Nembrini è l'autore del libro "l'avventura di Pinocchio". Si tratta di un saggio dove lo scrittore, rileggendo il classico di Collodi, scopre che parla della vita di tutti. Da cima a fondo il testo mostra passo passo come le vicende di Pinocchio ripropongano il dramma della vita. La paternità, la fuga da casa, la libertà ferita, l’incontro con una possibile salvezza. "L'argomento ha riscontrato notevole interesse nella nostra comunità - ha commentato l'assessore alla Cultura Maria Nigrone - Questo è un sintomo che le sfide educative sono un argomento molto sentito. Ringraziamo ancora Nembrini, che avremmo ascoltato ancora per ore e il Centro culturale don Renzo Fumagalli per l'opportunità di collaborare insieme in questo primo incontro. In seguito ne proporremo altri".

1 foto Sfoglia la gallery