Menu
Cerca

Avis Cernusco premia i suoi "supereroi"

Avis Cernusco ha premiato i suoi "supereroi", i volontari che nel silenzio donano un elemento prezioso come il loro sangue.

Avis Cernusco premia i suoi "supereroi"
Cultura Martesana, 15 Febbraio 2018 ore 08:57

Avis Cernusco ha premiato i suoi "supereroi", i volontari che nel silenzio donano un elemento prezioso come il loro sangue.

Avis Cernusco dona le benemerenze

Avis Cernusco ha premiato i suoi "supereroi", i volontari che nel silenzio donano una cosa preziosa come il loro sangue. Circa quaranta persone, alcune di Segrate e Vimodrone, hanno ricevuto la benemerenza domenica durante l'assemblea dei soci, svoltasi al centro Cardinal Colombo di piazza Matteotti. Qualcuno ha raggiunto quota cento donazioni.

Un tributo al compianto Pietro Varasi

In apertura è stato ricordato il compinato presidente onorario Pietro Varasi, che si è spento alla fine del 2017. Il presidente Carlo Assi ha consegnato una targa commemorativa alla famiglia di uno dei pilastri dell'Avis nazionale degli ultimi 50 anni. "E' stato un onore averlo a Cernusco, è stato per tutti noi un grande esempio".

Un'organizzazione "3.0"

Nel 2017 è stata inaugurata un'organizzazione più moderna, denominata "3.0"."Nella nostra segreteria c’è stato un avvicendamento importante - ha spiegato Assi - E’ stato un occasione per immissioni di nuovi volontari, per la sperimentazione di una collaborazione professionale con strumenti nuovi. Inoltre ci siamo impegnati per valorizzare il potenziale di Vimodrone e Segrate". Così ha spiegato il presidente.

Il servizio completo, con tutti i nomi dei premiati e le foto, sul numero del giornale in edicola da sabato 17 febbraio.