Cronaca
Incredibile

Volontari del 118 aggrediti dall'uomo che stavano soccorrendo

L'equipaggio di Vimodrone si è dovuto rifugiare alla stazione di Segrate in attesa dell'arrivo della Polizia Locale.

Volontari del 118 aggrediti dall'uomo che stavano soccorrendo
Cronaca Martesana, 18 Dicembre 2021 ore 10:54

Ogni giorno e notte sono pronti ad andare per le strade dell'Adda Martesana per prestare soccorso a chi ne ha bisogno, consapevoli dei rischi del mestiere. Ma i volontari della Pav di Vimodrone non si aspettavano certo di venire aggrediti dal ciclista che stavano aiutando a Segrate.

Volontari aggrediti dal ferito che stavano curando a Segrate

Ha dato di matto cercando  colpire gli operatori del 118 intervenuti per prestargli le prime cure a seguito di una caduta dalla bicicletta. E' stato necessario l'intervento della Polizia Locale di Segrate per riportare la situazione alla calma. E' successo giovedì 16 dicembre 2021 in via Raffaello Sanzio, intorno alle 18.20. Ricevuta la segnalazione dalla Centrale operativa, l'equipaggio della Pubblica assistenza di Vimodrone si è recato sul posto per un trentenne finito a terra.

Nonostante tutto, hanno portato il trentenne in ospedale

All'inizio il ferito era tranquillo ed è stato caricato sulla barella. Poi però ha avuto uno scatto improvviso: ha iniziato a urlare sostenendo di essere un tossicodipendente e di aver assunto sostanze stupefacenti. Sull’ambulanza ha cominciato a divincolarsi e strappare le cinghie di protezione della lettiga. Poi ha preso a calci e pugni alcune attrezzature e insultato i soccorritori, che si sono rifugiati alla stazione di Segrate in attesa dell’arrivo della Polizia Locale. Una vigilessa è riuscita a calmare il trentenne, portato in codice giallo all’ospedale di Melegnano proprio dai soccorritori che voleva aggredire.

Il servizio completo nell'edizione della Gazzetta della Martesana in edicola e nell'edizione sfogliabile online per smartphone, tablet e Pc da sabato 18 dicembre 2021.

Seguici sui nostri canali