Cronaca

"Voglio aiutare i miei connazionali al nostro Paese"

"Voglio aiutare i miei connazionali al nostro Paese"
Cronaca Martesana, 08 Settembre 2017 ore 19:34

E’ scappato dalla povertà, dal dolore e ha seguito il consiglio della sua mamma: «Integrati e rispetta il Paese in cui andrai».

E così ha fatto e, oggi, è un cittadino italiano che non rinnega le proprie origini ma che, anzi, sta spendendo tutte le sue energie per aiutare i suoi connazionali nelle loro terre.

     

Gli occhi di Idy Sall si sono riempiti di lacrime quando ha cominciato a raccontare la propria storia, ma erano anche pieni d’entusiasmo e voglia di fare del bene. Con i suoi connazionali, infatti, sta raccogliendo materiale medico per l'ospedale di Pikine, in Senegal, il suo Paese di provenienza. Non solo. Ha intenzione di costruire una scuola per far sì che i ragazzi non finiscano in mezzo alla strada e vorrebbe fondare un'impresa di pulizie per dare lavoro ai giovani.

Ha tanti progetti che gli ronzano per la testa, tutti finalizzati ad aiutare la sua gente a migliorare la qualità della vita in Africa.  "Ho perso dodici amici in mare - ha confessato - Erano a bordo dei barconi, volevano venire in Italia per sfuggire alla povertà. Io, invece, voglio creare qualcosa di bello in Senegal in modo che i miei connazionali non fuggano più". 

E dunque, sta raccogliendo materiale e volontari disposti a dargli una mano. Per contattarlo è possibile inviare un'email a idysall72@gmail.com

Il servizio completo sulla Gazzetta della Martesana in edicola e in VERSIONE SFOGLIABILE WEB per pc, tablet e smartphone a partire da sabato 2 settembre 2017


Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter