Cronaca

Vittima di stalking racconta il suo inferno

E' stata perseguitata per quindici anni e ora il giudice ha predisposto l'archiviazione del caso

Vittima di stalking racconta il suo inferno
Cronaca Melzese, 30 Settembre 2017 ore 09:00

Vittima di stalking per quindici anni. Quindici anni di telefonate, messaggi, minacce, bigliettini. Nonostante le denunce il magistrato ha archiviato il caso.

Vittima di stalking - ecco chi è

La protagonista di questa drammatica vicenda è una donna di Rodano. Nel suo sguardo si legge paura. E' delusa da un sistema che non le permette di vivere la propria vita al sicuro. Teme che un giorno, quell’uomo, verrà a prenderla per farle del male. Ha il terrore che quelle ripetute minacce di morte si concretizzino. Sono quindici anni che convive con questa situazione. Tutto ciò ha compromesso la sua esistenza, e, tuttora, continua a farlo.

La sua storia

«Tutto è cominciato con dei bigliettini - ha raccontato - Me li trovavo ogni tanto sulla macchina. Riportavano frasi ingiuriose, a volte parolacce. In quel periodo, però, l’auto era sempre parcheggiata all’esterno e non ho ci ho dato molto peso». Poi però sono arrivati i primi sms. Poi le telefonate a tutte le ore del giorno e della notte. Ha sporto la prima denuncia. Ma nessuno, in caserma, le ha dato retta. Era il 2002. E' stata costretta a trasferirsi due volte, a nascondere le utenze, a vivere nell'anonimato.

Chi è lo stalker

Non sapeva che viso egli avesse, né come si chiamasse. Fino a quando non ha commentato con frasi ingiuriose una sua foto apparsa sui social netwoork. I carabinieri l'hanno convocato in caserma. Lui ha ammesso tutto. «Ha detto che il suo scopo era distruggermi - ha ricordato la donna - Voleva abbassarmi le ali, annientarmi».

Vittima di stalker non sei sola

Da quando si è trasferita a Rodano la sua vita è cambiata. Non è più sola. La comunità si è stretta intorno a lei. E' stata creata una chat di gruppo per tenerla in contatto con le persone a lei vicine. Se ha bisogno basta un messaggio.

Questo approccio è piaciuto molto allo Sportello donna del distretto Est Milano. Tant'è che lo vuole riproporre anche in futuro.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter