Villaggio di Babbo Natale all'Ippodromo chiude in anticipo

Troppe le polemiche, pochi i visitato così la chiusura è stata anticipata di quasi due settimane.

Villaggio di Babbo Natale all'Ippodromo chiude in anticipo
Martesana, 23 Dicembre 2019 ore 15:48

Chiude con due settimane di anticipo il Villaggio di Babbo Natale all'Ippodromo di San Siro, il parco natalizio che avrebbe dovuto attirare migliaia di visitatori.

Villaggio di Babbo Natale chiuso in anticipo

Il mega parco a tema che sarebbe dovuto essere una delle principali attrazioni del periodo natalizio in città, chiuderà ufficialmente martedì 24 dicembre. Peccato che la data inizialmente prevista doveva essere il 6 gennaio del 2020. Tredici giorni di anticipo, dunque, legati al numero di visitatori non sufficiente per coprire i costi di gestione.

Il comunicato degli organizzatori

A darne notizia attraverso la propria Pagina Facebook sono stati gli organizzatori. Sulla pagina "Il sogno del Natale" infatti, si leggono chiaramente quelle che sono le motivazioni per la scelta.

Gentile pubblico,
Il villaggio di Babbo Natale chiuderà il 24 dicembre 2019 alle ore 18 anziché il 6 gennaio 2020.

Siamo costretti a questa scelta perché i continui attacchi e le costanti denigrazioni avvenute sui canali social e digitali dei giorni scorsi hanno purtroppo raggiunto il loro effetto riducendo drasticamente la vendita dei biglietti e ponendoci nelle condizioni di non poter più sostenere i costi di gestione.

Abbiamo lottato per oltre un mese contro una pioggia eccezionale (nel solo mese di novembre a Milano sono caduti 244 mm a fronte di una media di circa 100 mm) e per rimuovere il fango che aveva letteralmente coperto tutta l’area del villaggio abbiamo dovuto ritardare l’apertura. Di più non potevamo fare.

Ringraziamo quindi tutti quelli che sono venuti a trovarci e che hanno apprezzato l’esperienza.

Ringraziamo anche quelli che ci hanno criticato utilizzando toni decisi ma sempre civili e garbati. Li abbiamo ascoltati e spesso siamo intervenuti seguendo le loro indicazioni per migliorare i servizi esterni.

Quando dovuto, abbiamo rimborsato loro il biglietto, cosa che continueremo a fare per chi ha acquistato il tagliando in prevendita dal 25 dicembre 2019 al 6 gennaio 2020.

Chiudiamo con amarezza, ma con il ricordo delle migliaia di bambini e bambine dai volti estasiati e sorridenti all’uscita dalla casa di Babbo natale.

Un ricordo che il fango non è riuscito a coprire.

Le polemiche e i rimborsi

Sin dai primi giorni di apertura del parco, infatti, si erano sollevate dure polemiche specialmente sui Social Network. Diversi visitatori erano rimasti delusi da quello che avevano trovato all'Ippodromo e  non avevano esitato a condividerlo pubblicamente innescando una vera e propria onda di proteste. Da qui la chiusura anticipata. Per chi avesse acquistato in prevendita i biglietti di ingresso, le modalità di rimborso sono segnalate sulla Pagina Facebook "Il sogno del Natale".

TORNA ALLA HOME PAGE PER IL RESTO DELLE NOTIZIE. 

 

 

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter