Cronaca
l'allarme

Vaprio, troppi assembramenti senza mascherina. Il sindaco: "Se non si cambia chiudo tutto ancora"

"L'emergenza non è finita. Rispettiamo le regole altrimenti si chiude tutto".

Vaprio, troppi assembramenti senza mascherina. Il sindaco: "Se non si cambia chiudo tutto ancora"
Cronaca Trezzese, 20 Maggio 2020 ore 10:42

Troppi assembramenti e troppa gente senza mascherina. E così il sindaco di Vaprio Luigi Fumagalli richiama all'ordine i suoi concittadini.

Vaprio, il sindaco richiama i cittadini all'ordine

In una lettera aperta scritta ieri, martedì 19 maggio 2020, il primo cittadino vapriese ha richiamato i suoi concittadini al rispetto delle regole, non escludendo la possibilità di un lockdown locale nel caso la situazione non migliori.

Spero stiate tutti bene. Voglio ricordare, a chi si fosse dimenticato, che l’uso delle mascherine di protezione è tuttora in vigore e quindi è obbligatorio per tutti gli abitanti della Regione Lombardia. Guardandomi in giro vedo che alcuni non stanno più osservando questa fondamentale regola che ancora è sottoposta al controllo delle Autorità di vigilanza e passibile di verbalizzazione: cerchiamo di attenerci alle regole come abbiamo fatto sino ad oggi.

Gli assembramenti sono ancora proibiti quindi evitiamo le aggregazioni di più persone per giochi di gruppo, in particolare modo da parte di giovani senza l’uso di protezioni durante il fine settimana nell’area diga, nel parchetto di via Don Moletta e nell’area giochi vicino al Bennet. Se questa situazione dovesse continuare, mio malgrado sarò costretto a  emanare un'ordinanza di chiusura, perché forse ciò significa che ci stiamo illudendo che questa emergenza sia finita.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter