Vaprio si mette il cappello con la penna nera

Vaprio si mette il cappello con la penna nera
24 Maggio 2017 ore 08:51

Dopo le sfilate a Treviso e sotto il ponte di cemento armato dell’Adda, il Gruppo alpini di Vaprio è pronto tornare in servizio in paese per onorare la 15esima Festa Alpina.

Da venerdì 26 maggio fino a sabato 3 giugno presso la sede di via Maresciallo Campagnuolo (zona Montagnetta) il Gruppo alpini di Vaprio, capitanato da Tullio Bonetti, si metterà il cappello e indosserà il grembiule per mettersi ai fornelli, cucinando e servendo gustosi piatti (si va dalle classiche costine alla griglia all’esotico fritto di totani) e fumanti pizze. 

La Festa si apre venerdì alle 18 con l’alzabandiera, dalle 19, invece, apre il servizio bar, ristorante e pizzeria. Infine, dalle 21 si dà via serata danzante e ballo liscio con “Matteo & Jaron”.

Da venerdì fino a sabato 3 giugno tutte le sere sarà aperto il servizio cucina e si ballerà.

Ci sono però delle giornate dove saranno serviti piatti speciali, come lunedì, quando dalle 20 si darà vita a una cena a tema a base di amatriciana, porchetta e patate al forno. (bisogna prenotarsi entro domenica 28 maggio).

Mercoledì, invece, dalle 20 cena a tema a base di spiedo alla bresciana formaggi oe dolce (si prenota entro lunedì 29 maggio).

Venerdì 2 giugno, Festa della Repubblica italiana, il Gruppo alpini di Vaprio celebrerà il suo 43esimo compleanno. Si comincia alle 10.45 con la emssa in San Colombano in via Don Moletta, i discorsi delle autorità e il pranzo, alle 12.30, presso la sede degli alpini.

La festa si chiude sabato 3 giugno con l’ammaina bandiera alle 23.

Il manifesto della 15esima Festa alpina a Vaprio


Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia