Vaprio, si barrica per sfuggire al marito violento

Vaprio, si barrica per sfuggire al marito violento
19 Dicembre 2016 ore 10:06

Quando sono arrivati i militari, l’uomo aveva già quasi sfondato a calci e pugni l’armadio che lo separava dalla moglie.

Sabato sera i carabinieri della stazione di Trezzo, coadiuvati dai colleghi di Vaprio sono dovuti intervenire in paese per impedire una violenza domestica.

Un marocchino di 26 anni, già noto alle Forze dell’ordine, in evidente stato di alterazione alcolica, stava tentando di sfondare la porta di ingresso della sua abitazione per aggredire la moglie convivente.

La donna si era barricata in casa, bloccando la porta d’ingresso con l’armadio, trascinato fino all’uscio e nel frattempo aveva chiamato il 112.

D’altra parte, invece, c’era il marito che, a furia di calci e pugni si stava facendo strada nell’armadio.

I carabinieri lo hanno colto sul fatto, bloccato e condotto in caserma per accertamenti.

l’articolo completo sul numero del giornale in edicola e on line nello sfoglibile per smartphone, tablet e pc da sabato 24 dicembre.


Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia