Vaprio, profanata la “capalina” per pochi spicci

Vaprio, profanata la “capalina” per pochi spicci
05 Maggio 2017 ore 17:31

Dopo lo sfregio di quest’estate, i predoni sono tornati a vandalizzare la «capalina», ovvero la cappella votiva sita lungo l’alzaia, inventandosi questa volta, pur di racimolare qualche spicciolo, un ingegnoso metodo di scasso.

Hanno scassinato il cancelleto e sono entrati dal retro per poter agire con maggiore tranquillità, poi hanno reso inutilizzabili il catenaccio e i lucchetti che erano stati posizionati in passato proprio per contrastare le effrazioni 

La notizia sulla Gazzetta dell’Adda  in edicola da sabato 6 e disponibile anche nell’edizione sfogliabile on line per smartphone, tablet e pc


Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia