Cronaca

I fedeli di Vaprio hanno scelto di tenersi la chiesina di Sant’Antonio

Oltre trecento fedeli hanno messo la propria preferenza nell’urna posta all’ingresso della chiesa parrocchiale e ben 234 hanno votato contro la vendita dell'edificio di culto. Ma ora servono 70mila euro per riqualificarlo.

I fedeli di Vaprio hanno scelto di tenersi la chiesina di Sant’Antonio
Cronaca Trezzese, 08 Dicembre 2019 ore 09:48

La chiesina di Sant'Antonio di Vaprio d'Adda non sarà venduta. Lo ha deciso il referendum indetto nel fine settimana dalla parrocchia di San Nicolò tra i fedeli.

La chiesina di Sant'Antonio non sarà venduta

Con una maggioranza schiacciante i fedeli della parrocchia di San Nicolò hanno deciso di salvare dalla sconsacrazione e dalla conseguente vendita la chiesa di Sant’Antonio da Padova, ereditata dalla parrocchia nel 1989 direttamente dalla principessa Sveva Colonna Falcò, il cui destino finora era rimasto in bilico. Ma il parroco don Giuseppe Mapelli si aspetta adesso che oltre alla volontà elettorale seguano concreti gesti di aiuto. Servono infatti parecchi soldi per metterla in sicurezza

L'articolo completo sul prossimo numero della Gazzetta dell'Adda in edicola da sabato 7 dicembre 2019 e nello sfogliabile online.

TORNA ALLA HOME PAGE PER IL RESTO DELLE NOTIZIE.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter